Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Gennaio 2021

Riaperto lo Chalet della Rotonda ad Ardenza


(Donatella Nesti) Livorno, 19 giugno 2018. Ricordo I miei genitori quando andavano alla Rotonda del “Ghinassi”, era d’obbligo il vestito elegante per le serate danzanti ed anche nel pomeriggio per giocare a carte. Poi anni di abbandono e degrade con lo chalet che cadeva a pezzi e con le insistenti richieste di restauro fatte ai sindaci che si sono succeduti. Sembrava ormai impossibile dopo tanti anni di chiusura e di intoppi burocratici, ma infine come nelle favole è arrivato il lieto fine. Lo Chalet della Rotonda di Ardenza riapre con un bellissimo restauro.Il taglio del nastro è avvenuto lunedi 18 mattina con il Sindaco, gli assessori e naturalmente la società, che con grandi difficoltà ma con determinazione vinse anni fa la gara per il restauro e la gestione. Trent’anni di concessione alla società che nel 2103 vinse il bando del Comune, il gruppo (composto da Programma Costruzioni, Ginnastica Livornese, pasticcerie storiche Labronica e Cristiani) con i loro collaboratori e mercoledì 20 apertura al pubblico. Edificio liberty incorniciato da trecento metri quadri di vetrate, gelateria, caffetteria, pasticceria, cocktail-bar, cucina a vista per la gastronomia, all’interno spazio per eventi e all’esterno la piazzetta per happening all’aperto. La celebre pineta frequentata da Modigliani e Fattori e per molti anni sede del Premio Rotonda diverrà di nuovo luogo di appuntamento per livornesi, una location ideale per incontri, mostre, serate come quella ache aprirà I festeggiamenti con il concerto di Loredana Bertè la sera del 24. Insieme al sindaco Nogarin al taglio del nastro gli assessori Baldari, Belais, Aurigi, Morini i vertici della Cdr srl: Sergio Cristiani e Giorgio Arpesani con le rispettive mogli, le sorelle Federica (pasticceria Cristiani) e Francesca Garaffa (pasticceria Labronica). Tutti e quattro impegnati per oltre un anno (18 mesi di lavori circa) nell’impresa di ristrutturare e restituire alla città una delle sue strutture simbolo completamente rinnovata ma fedele all’impostazione ottagonale degli anni ’30. La cerimonia è stata aperta dal dottor Alberto Ricci, direttore amministrativo della Chalet srl – la società che ha eseguito i lavori e composta a sua volta da Programma costruzioni srl, società Ginnastica livornese srl, Pasticceria Labronica e Sergio Cristiani -che ha esordito ringraziando l’amministrazione comunale e la sovrintendenza di Pisa, per il grande contributo volto a riqualificare uno degli angoli più caratteristici della città ed il più amato dai livornesi. “Sono orgoglioso – ha detto Nogarin –perché una riqualificazione come questa porta con sé non solo una grande occasione commerciale ma anche e soprattutto un valore sociale come nuovo punto di incontro e convivialità fra le persone”. Il primo cittadino ha poi anticipato che sono in arrivo “sorprese”, tese a valorizzare l’area pedonale e naturalistica della Rotonda. In tutti questi anni di abbandono comunque il Forum Rotonda composto da moltissime associazioni e presieduto da Ruggero Morelli ha continuato a riunirsi proponendo progetti e soluzioni all’Amministrazione Comunale. Dispiace che nella presentazione non sia stato ricordato il contributo dato dal Forum alla soluzione del lungo contenzioso.

(Nelle foto, il sindaco taglia il nastro, lo chalet prima e dopo il restauro) donatellanesti@libero.it