Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

venerdì 20 Settembre 2019

Ricostruire l’identità e radicare il partito, Festa del Pci livornese per la Sinistra di classe


Livorno, 9 settembre 2019 – “Dopo le elezioni amministrative in cui il partito ha raccolto un discreto consenso, abbiamo voluto dare seguito alla nostra iniziativa politica e creare un momento di incontro e riflessione con chi aveva riposto in noi la propria fiducia, attraverso la festa del partito. Una festa che è caduta in una fase politica di mutamento sia a livello nazionale, dove con l’insediamento del governo attuale cadono gli steccati che avevano caratterizzato la politica italiana negli ultimi anni, sia a livello locale con la riconquista del Comune da parte del Partito democratico. In questo quadro la nostra festa è voluta essere non solo una vetrina per il Pci, ma anche e sopratutto un punto di partenza, un primo passo per il lavoro politico che ci aspetta sul territorio e per il radicamento del partito, per la ricostruzione di un identità che in questi anni è stata piegata e contorta da un eclettismo che ne ha affievolito i contorni”.

Così Luigi Moggia, segretario della federazione di Livorno del risorto Partito comunista italiano, ha commentato l’esito “decisamente positivo” della Festa livornese del Pci che si è svolta all’Arena Astra l’altro ieri, sabato 7 settembre, con dibattiti su “Guerra, pace, sicurezza” al mattino, su “Il giornalismo tra informazione tradizionale e nuovi media” al pomeriggio e sul tema “Ambiente, una finestra sul futuro” alla sera, tutti con la partecipazione di esperti di livello nazionale e locale ed esponenti nazionali e regionali del Pci.

“I dibattiti che abbiamo inserito riguardano temi per noi significativi anche in relazione alla contraddizione che questo sistema sociale ed economico inderogabilmente porta con sé, come appunto la guerra e la questione ambientale. Purtroppo per limiti di tempo altre tematiche sono rimaste fuori, ad esempio la questione femminile e il lavoro, ma questi temi porteremmo con puntualità sul territorio con altre iniziative. Abbiamo invece inserito nel programma un dibattito sul giornalismo e il futuro dell’informazione perché questa tematica, oggi come in passato, è di rilevanza fondamentale, soprattutto dopo l’avvento dei social network, che dobbiamo sicuramente utilizzare al meglio per far conoscere il partito e le sue posizioni”.

Molte sono le persone che, nell’arco dell’intera giornata, hanno fatto visita alla Festa del nuovo Pci, dove sono stati attivi uno stand libreria e uno stand dell’associazione Italia Cuba. Tra militanti e simpatizzanti, anche diversi giovani. Decisamente sentita la questione dell’unità della sinistra di classe anche in relazione alle future competizioni elettorali.

Alla cena ha partecipato un centinaio di persone. E la serata, in conclusione, è stata allietata da musiche e dal gioco della tombola livornese.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,