Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

7 Luglio 2022

Rinascere è più bello che nascere


(Lamberto Giannini) Livorno, 17 marzo 2020 – Ricordi di momenti straordinari, anche questo serve. Il bello che è accaduto, e che oggi appare impossibile, risiede nel cammino delle cose. Il finito è solo una manifestazione parziale dell’infinito, per ricordarci che facciamo parte di un qualcosa che è più grande di noi e nel suo complesso molto bello. I momenti di buio servono a farci capire che la luce non è scontata, dobbiamo lottare per riconquistare ciò che avevamo e quando lo riabbracceremo non dovremo scordarci di questo momento di sofferenza, ricordandoci che la sofferenza è l’unico contrappunto al godimento, quando si soffre evitiamo di incattivirci e maledire chi sbaglia. La bellezza dell’uomo risiede nella sublime imperfezione scandita dall’errore che siamo. Siamo belli perché fragili ed impauriti, paura della malattia, paura della psicosi che deriva dalla situazione. Siamo belli perché tremiamo, non perché siano forti.

Personalmente è durissima. Spesso mi chiedono perché faccio tante cose. La mia risposta è sempre stata perché ho avuto culo, la fortuna di fare cose che amo, la possibilità di condividere il tempo con studenti giovani parlando di filosofia, con attori straordinari a cercare insieme a loro quel qualcosa che non trovo. Da qui, la mia amica di sempre: la smania. Vengo da un periodo di grazia, ultimamente mi chiedevo quanto potrà durare ed oggi uno stop dolorosissimo. Ma dobbiamo trovare la forza non di guardare avanti, ma indietro, alla bellezza che abbiamo sfiorato e ricordarci che rinascere è molto più bello che nascere. Di nascere non ti accorgi, di rinascere sì. E dopo il buio, il mattino torna sempre, torna sempre…