Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Novembre 2020

Rissa di piazza Cavour, Nogarin scrive: ci sono due persone fermate e due identificate


Livorno, 13 agosto – Secondo quanto si legge sulla pagina Facebook del sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, due dei responsabili della rissa di piazza Cavour sarebbero stati fermati e altri due sarebbero stati identificati. La notizia trova indiretta conferma in ambienti vicini alla Questura, anche se ancora, in tal senso, non vi sono comunicazioni ufficiali. La rissa è avvenuta all’alba di ieri.

“Livorno di notte non può diventare terra di nessuno”, scrive il sindaco. “Le immagini della violentissima rissa sono inqualificabili. Raccontano una Livorno che non è la città che tutti noi vogliamo e amiamo. Quello che il video non mostra, però, è il successivo intervento delle forze dell’ordine che hanno fermato due dei responsabili della rissa e ne hanno identificati altri due. La repressione non basta, è ovvio, serve un lavoro di prevenzione: mi auguro che chi è preposto alla tutela dell’ordine pubblico trovi le risorse in termini di uomini e mezzi per garantire l’incolumità dei cittadini, anche nei quartieri più difficili”.

Un video realizzato da un residente nella zona con un cellulare, e postato su Facebook (nella foto, un fermo immagine), ha offerto la possibilità di vedere buona parte degli scontri e dell’aggressione perpetrata ai danni di un giovane che, come si vede nel video stesso, poi si alza e scappa correndo attraversando piazza Cavour. Essendo un video amatoriale, e non un servizio giornalistico, rimane ovvio che non possa mostrare tutto. Si vede tuttavia che, a un certo punto, gli aggressori fuggono. Forse quello è il momento in cui stanno per arrivare le forze dell’ordine o comunque sta per intervenire qualcuno.

La Polizia, intervenuta con prontezza sul luogo della rissa, ha trovato in via delle Bandiere, non lontano da piazza Cavour, una persona a terra e ferita, priva di conoscenza. L’uomo è stato immediatamente trasportato in Ospedale da un’ambulanza allertata dal servizio 118, dove tutt’ora si trova. Non sappiamo se si tratta dello stesso uomo aggredito e colpito e che poi, come detto, si è alzato, correndo, per fuggire.

In piazza Cavour e dintorni sono state trovate delle tracce ematiche e per questo è intervenuta la sezione Scientifica della Questura. Ad oggi, domenica 13 agosto, non si hanno ulteriori novità.