Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 17 dicembre 2018

Scavalco ferroviario area livornese: a novembre il via ai lavori. Incentivi all’occupazione


Livorno, 4 ottobre 2018. Da novembre il via ai lavori per la realizzazione dello scavalco ferroviario tra il porto di Livorno e l’Interporto di Guasticce. L’annuncio è del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, durante la riunione della Cabina di regia territoriale dell’Accordo di programma per l’area livornese, che comprende i territori dei comuni di Livorno, Rosignano e Collesalvetti.
Costo complessivo di circa 24 milioni di euro finanziato in gran parte (17 milioni) dal bilancio regionale; 4,3 milioni da Rete ferroviaria italiana e 2,5 milioni dal Ministero dele infrastrutture e trasporti. Conclusione dell’opera entro la fine del 2019.
La Cabina di Regia ha esaminato anche i protocolli di insediamento che, potendo contare su 20 milioni di euro (10 statali e 10 regionali), hanno avuto un buon successo, con 32 domande presentate e 16 ammesse, proposte da 18 imprese, per 20 milioni di investimenti previsti e la creazione di 96 nuovi posti di lavoro.
Minore successo ha riscontrato l’avviso pubblicato secondo la legge 181 del 1989 per il rilancio delle aree di crisi. Nessuna delle 12 domande presentate é stata ammessa, per mancanza dei requisiti richiesti dall’avviso. Tre domande sono ancora in corso di valutazione. Prevedono investimenti per 11,6 milioni di euro e la creazione di 28 nuovi posti di lavoro.
La Regione ha reperito un finanziamento di 2 milioni di euro dal Programma nazionale bonifiche. Le ulteriori risorse, che si aggiungono al milione e 800.000 euro già disponibili, verranno impiegate per mettere in sicurezza le acque sotterranee e la falda idrica all’interno del Sin e del Sir, il sito di interesse nazionale e quello di interesse regionale. Ci sono le condizioni perché i lavori di bonifica inizino a breve.
Sul versante degli incentivi per il lavoro, i dati registrano 1.132 tirocini attivati grazie ad un investimento di 2,2 milioni di euro e di 221 progetti, per complessivi 7,3 milioni di euro, che hanno riguardato oltre 4.500 partecipanti. Per gli inventivi all’occupazione sono disponibili 9 milioni di euro (7,5 dal Fondo sociale europeo e 1,4 da risorse regionali). A Livorno sono 344 le domande approvate per l’assunzione di 553 lavoratori per un importo di 2,4 milioni di euro.
Per il Piano integrato per l’occupazione sono stati messi a disposizione 29,2 milioni di euro, il 70 per cento dei quali destinati alle aree di crisi. Sono oltre 4 i milioni di euro stanziati per gli incentivi all’occupazione per i quali sono stati rilasciati circa 6.700 assegni di ricollocazione ai soggetti ammessi ai quali sono stati erogati 42.000 interventi di politica attiva. A Livorno si trovano circa il 10 per cento del totale regionale, ovvero 703 utenti, 229 dei quali stanno beneficiando di percorsi di ricollocazione e avviamento al lavoro.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,