Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Novembre 2020

Scomparso Reichlin, aveva 91 anni, fu allievo di Togliatti


Roma, 21 marzo – E’ scomparso a Roma, nella tarda serata di oggi, il giornalista ed economista Alfredo Reichlin. Aveva 91 anni ed era nato nel maggio 1925 a Barletta. Partigiano, allievo di Palmiro Togliatti, è stato direttore dell’Unità, membro della direzione del Pci, parlamentare, storico dirigente di quel partito e poi del Pds, dei Ds e infine del Pd. La sua è stata una delle figure più autorevoli della politica italiana del secondo dopoguerra e in particolare della sinistra riformista. Era presidente del Cespe, il centro studi di politiche economiche. Da Luciana Castellina, sua prima moglie, ha avuto i figli Lucrezia e Pietro. Dal 1982 era invece sposato con Roberta Carlotto che a sua volta aveva avuto una figlia da un precedente matrimonio. Pochi giorni fa, il 14 marzo, Reichlin era intervenuto sulla situazione politica e sulle spaccature della sinistra italiana e in particolare sulle fratture interne al Pd affidando una sorta di testamento a un articolo pubblicato dall’Unità. In esso aveva auspicato “un vero e proprio cambio di passo per la sinistra e per l’intero campo democratico” perché, aveva detto, se “non lo faremo non saremo credibili nell’indicare una strada nuova al Paese” ed aveva messo in guardia sul fatto che “non sarà una logica oligarchica a salvare l’Italia” ma sarà “il popolo che dirà la parola decisiva” e sul punto aveva criticato Matteo Renzi, segretario uscente del Pd in vista dell’imminente congresso del partito, affermando che “questa è la riforma delle riforme che Renzi non sa fare”.