Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Ottobre 2020

Sinistra Italiana, la prima coordinatrice provinciale è Simona Ghinassi


Livorno, 10 aprile – E’ Simona Ghinassi, nata a Ravenna ma a Livorno ormai da anni, la prima coordinatrice della nuova federazione provinciale di Sinistra Italiana. L’elezione, all’unanimità, è arrivata a conclusione del primo congresso provinciale di Sinistra Italiana, che si è svolto ieri, domenica 9 aprile, al circolo Arci Farnesi di Coteto, dove numerosi sono stati gli interventi di esponenti delle forze politiche, del mondo associativo, di comitati locali, sindacati e rappresentanti delle istituzioni, tra cui la vicesindaco di Livorno, Stella Sorgente. Il congresso è stato introdotto dalla presidente nazionale del partito, Laura Lari, in qualità di garante. L’assemblea congressuale ha eletto una direzione federale composta da ventitre componenti: Roberto D’Ambra, Oriana Rossi, Andrea Cionini, Stefania Innesti, Giovanni Tresoldi, Elena Mataresi, Gino Palmieri, Paola Rossi Mancaniello, Ilio Benifei, Antonella Ferri, Danilo Alessi, Emy Vaccai, Davide Samuele Franchi, Sabrina Centelli, Marco Baldini, Donatella Becattini, Giulio Cesare Ricci, Cecilia Testa, Alessio Flammia, Chiara Fardelli, Mauro Bini, Carla Russo, Claudio Ceccanti, più membri di diritto Andrea Ghilarducci e Beatrice Giavazzi in quanto componenti della direzione nazionale. A questi si devono aggiungere i coordinatori dei circoli territoriali, che sono da costituire, la coordinatrice e il tesoriere della federazione, ovvero Simona Ghinassi nl primo caso e Mario Oliva nel secondo. La commissione di garanzia, invece, risulta composta da Assunta Diacinti, Carlo Pachetti e Mario Baldeschi.
Il congresso ha approvato un documento politico e tre ordini del giorno: il primo contro la guerra in Siria, il secondo su un patto di consultazione permanente fra le federazioni di Livorno, Grosseto e Pisa e il terzo sulla costruzione di un’alternativa di governo in Italia fin dalle prossime elezioni amministrative in Toscana. A fine congresso l’assemblea federale ha espresso un sentito ringraziamento ad Andrea Ghilarducci, coordinatore uscente, che ha traghettato il partito al ricambio dei gruppi dirigenti con l’inserimento di molti giovani.