Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

martedì 20 novembre 2018

Squadra senza acuti ma di grande carattere


(Carlo Grandi) Livorno, 18 agosto – L’ultimo giorno di calciomercato per il sodalizio amaranto ha portato all’attivo un solo arrivo, quello del centrocampista Fazzi dall’Atalanta, e una sola partenza, Morelli in direzione Juventus U23, entrambe a titolo temporaneo.

Un rush finale senza acuti che ha portato tanta delusione e scoramento nella tifoseria, e che in alcuni casi ha lasciato persino dubbi sulla reale competitività di questo Livorno nel prossimo campionato di Serie B.

A mente fredda però è bene prendere in esame quella che è stata tutta questa sessione estiva di mercato, cosa ha portato e quali dubbi ha lasciato.

Partiamo da un presupposto: è stato puntellato un gruppo che di per sé era già secondo a poche altre squadre per attaccamento alla maglia e spirito combattivo. A partire dall’allenatore, Lucarelli, per finire con quella che sarà il faro di questa squadra, Diamanti, su una cosa tutti possiamo stare tranquilli: questa squadra non mollerà mai di un millimetro ed andrà a fare la guerra su ogni campo.
E negli ultimi vent’anni tutti abbiamo capito quanto questo sia importante, in positivo come in negativo.

In secondo luogo, i nomi girati lungo l’arco della giornata avrebbero dato quel qualcosa in più a questa squadra? Detto in tutta onestà, sono circolati una serie di nomi di giocatori più o meno utili che o sarebbero arrivati in prestito, i vari Gaudino, Da Cruz ed altri, o ritorni non tanto graditi alla piazza, tipo Fedato, che avrebbero lasciato ancor più l’amaro in bocca.
La storia recente amaranto ha portato più bidoni che campioni in questo tipo di giornate, e questo è dovuto soprattutto al fatto che nella concitazione è sempre molto difficile comprare bene.

Infine, è ancora aperta una pagina forse più interessante di quanto visto oggi: quello che offre il mercato degli svincolati. E i nomi sono interessanti: Marilungo, Mbakogu, Gilardino, Floro Flores, Moretti tanto per citarne alcuni. Questo è terreno in cui il Livorno ha sempre saputo pescare bene, trovando spesso quello di cui aveva bisogno.

Senza contare che, sul fronte cessioni, è d’uopo tenere a mente che il mercato per la Serie C durerà ancora una settimana e che eventuali esuberi possono ancora trovare una sistemazione. O magari restare e alla fine essere utili alla causa giocandosi le proprie carte in un gruppo che ha ancora bisogno del loro temperamento, come Bruno, e della loro tecnica, tipo Maiorino.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,