Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

domenica 21 ottobre 2018

Stalli blu, da sabato 14 aprile via il primo lotto: le vie interessate e le tariffe


Livorno, 13 aprile. Via da domani, 14 aprile, il primo lotto degli stalli blu. Lo rende noto il Comune. Le strade che andranno a regime con ordinanza n. 2751/2018, sono: viale Italia (da via dei Funaioli a largo Bellavista), largo Bellavista, via della Bassata, via dell’Indipendenza (da via degli Apostoli a piazza san Pietro e Paolo), via degli Apostoli, piazza Giovine Italia, via della Scala, via Malenchini, scali Manzoni (dal viale a mare a piazza Manin) e piazza Manin, per complessivi 420 stalli blu (vedi gli allegati elaborati grafici).
La sosta sugli stalli blu di queste dieci strade è gratuita senza limiti temporali per i residenti titolari di contrassegno e a pagamento per tutti gli altri utenti (salve le eccezioni previste dal disciplinare), in base alle tariffe che il Comune ha concordato con Tirrenica Mobilità, la società che si è aggiudicata la gara per la gestione del sistema della sosta in città.
I provvedimenti del “Nuovo sistema della sosta” sono stati illustrati oggi, venerdì 13 aprile, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Comunale.
Erano presenti l’assessore alla mobilità urbana Giuseppe Vece, il presidente di Tirrenica Mobilità Gabriele Vannucci, e i tecnici comunali di riferimento.
“Abbiamo messo ordine al caos” – ha spiegato l’assessore Vece, sottolineando l’importanza del lavoro di razionalizzazione degli spazi per la sosta – “visto che il 75% degli stalli sono stati tracciati ex novo. Si è trattato di una grande operazione per la sicurezza, che il Comune e Tirrenica Mobilità hanno portato avanti con i Vigili del Fuoco, con sopralluoghi che hanno consentito di trovare le soluzioni migliori per far fronte alle possibili emergenze, a cominciare dall’ampiezza del tratto libero delle carreggiate stradali che, dove possibile, non sarà inferiore a m. 3,50”.
Il presidente di Tirrenica, Gabriele Vannucci, ha spiegato che, nel rispetto del Codice della Strada e contemperando le esigenze di residenti, commercianti e categorie economiche, si è cercato di ricavare il maggior numero possibile di stalli per le auto. Grazie a questa razionalizzazione della sosta è adesso garantito il rispetto della distanza di sicurezza delle auto parcheggiate rispetto agli incroci, la presenza di almeno uno stallo riservato ai disabili ogni 30 stalli blu, la delimitazione degli stalli per i motorini e un adeguato numero di spazi per il carico/scarico veloce, riservati non solo ai commercianti ma anche ai residenti.
Saranno incrementati i controlli, che saranno svolti dal personale di Tirrenica Mobilità, senza bisogno di distogliere da altri compiti gli agenti di polizia municipale.
Comune e Tirrenica sono disponibili al dialogo con i residenti e con le categorie economiche, al fine di perfezionare il sistema della sosta.
Gli stalli
Oltre ai 420 stalli blu, il nuovo sistema della sosta realizzato nelle dieci strade che vanno a regime sabato 14 aprile comprende: 3 stalli per veicoli al servizio delle persone disabili, 34 stalli per motocicli e 2 stalli adibiti alle operazioni di carico e scarico cose in viale Italia;
uno spazio per veicoli disabili e 9 spazi per motocicli in largo Bellavista; 6 spazi per veicoli al servizio dei disabili, 115 spazi per motocicli e 2 spazi per carico/scarico in via della Bassata;
uno spazio per veicoli disabili, 16 spazi per motocicli e 2 spazi per carico e scarico cose in via dell’Indipendenza; 16 spazi per motocicli in via degli Apostoli; 2 spazi per disabili e 19 spazi per motocicli in piazza Giovine Italia; uno spazio per disabili in via della Scala; 3 spazi per disabili e 16 spazi per motocicli in via Malenchini; 5 spazi per disabili, 13 spazi per motocicli e uno spazio per carico/scarico in scali Manzoni; 2 spazi per disabili e 12 spazi per motocicli in piazza Manin;
Sono inoltre stati istituiti, in strade non interessate dal parcheggio a pagamento, 22 stalli per motocicli in via dei Mulinacci e 8 stalli in via del Metallo.
Negli spazi riservati alle operazioni di carico e scarico, la sosta è consentita per un massimo di 15 minuti, dalle ore 7 alle ore 21, con esposizione del disco orario.
Gli orari
La sosta negli spazi suddetti è consentita, previo pagamento delle tariffe indicate nei punti 14 e 15 della “Tabella riassuntiva rettificata delle tariffe e degli orari di funzionamento delle aree di sosta” allegata alla Delibera di Giunta 134 del 9/3/2018, secondo le seguenti modalità:
• per quanto riguarda le strade facenti parte della ZSC “J”, dalle ore 8 alle ore 22 di tutti i giorni dell’anno (eccetto il periodo compreso tra il primo maggio e il 31 ottobre in cui l’orario sarà 8–24);
• per quanto riguarda le strade facenti parte della ZSC “K”, dalle ore 8 alle ore 22 di tutti i giorni feriali e delle prime domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre e novembre, e di tutti i giorni festivi compresi tra il 1° e il 24 dicembre.

Le autorizzazioni
E’ comunque consentita la sosta gratuita, oltre che ai veicoli dei residenti e dei dimoranti titolari di contrassegno zona “J” e “K”:
• ai titolari di abilitazione “K barrata”, per i quali è confermata la possibilità di sostare nelle strade facenti parte della ZSC “K”;
• ai veicoli al servizio delle persone disabili muniti della specifica autorizzazione (art. 381 DPR 495/1992);
• ai soggetti in Lista Bianca, di cui al Disciplinare della circolazione nel centro abitato (mezzi elettrici, taxi, veicoli di aziende di servizio pubblico, mezzi di soccorso e d’emergenza, ecc);
• ai titolari di abilitazioni ZTL/ZSC, in base a quanto specificamente previsto dal Disciplinare per ciascuna categoria.
Le tariffe
Per quanto riguarda le tariffe della sosta a pagamento, bisogna prendere in considerazione i punti 14 e 15 dell’allegata tabella predisposta da Tirrenica Mobilità.
Per la zona “J” (viale Italia, largo Bellavista e via della Bassata) dal primo novembre al 30 aprile la sosta costa 50 centesimi all’ora frazionabili, per un massimo di 2 euro per l’intera fascia oraria 8-14 e altri 2 euro per la fascia 14-22; mentre dal primo maggio al 31 ottobre le tariffe passano a un euro l’ora, con un massimo di 2 euro per l’intera fascia oraria 8-14 e un massimo di 3 euro per la fascia 14-24.
Per la zona “K” (via dell’Indipendenza, via degli Apostoli, piazza Giovine Italia, via della Scala, via Malenchini, scali Manzoni e piazza Manin) la tariffa è di un euro per la prima mezzora, 2 euro frazionabili per la prima ora, e 3 euro frazionabili per ciascuna ora dalla seconda in poi.

The following two tabs change content below.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,