Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

22 Settembre 2020

Tirrenica, senza pedaggio, tempi certi, risorse garantite. Ok incontro al Mise


Firenze, 25 ottobre. La Tirrenica, strada dej sospiri, finalmente potrebbe trovare la sua definitiva soluzione. Attesa da decenni, osteggiata dagli ambientalisti e dagli abitanti di Capalbio e dintorni perchè rischia di compromettere il paesaggio, forse sarà realizzata. Su come e quando sembra vi sia una possibile concretezza, ma tutto è ancora nelle dichiarazioni. La Regione Toscana cercava certezze su risorse e tempi di realizzazione dalla riunione romana di oggi. E questa è stata considerata positiva. All’incontro al ministero delle infrastrutture c’era il ministro Graziano Delrio in persona. C’erano Anas e Società autostrade. E c’era per la Regione l’assessore Vincenzo Ceccarelli.
La soluzione verso cui si è orientati tuttavia è quella ‘non autostradale’. Sembra ormai che sia sfumata definitivamente questa ipotesi, che negli anni scorsi si cercava di portare avanti perchè avrebbe contribuito sostanzialmente allo sviluppo economico della costa tirrenica. Ma le opposizioni sono state tali e tante che si è dovuto ripiegare su un’alternativa che potrebbe contentare tutti: una strada a quattro corsie senza pedaggio, come chiedeva la Regione, eliminando gli incroci a raso e con complanari in modo da rendere l’infrastruttura ‘permeabile’ e quindi a servizio del territorio. In compenso, riferiscono ambienti regionali, non ci saranno allungamenti nei tempi. E’ stato infatti concordato di procedere ad una rimodulazione del progetto che è già all’esame della conferenza dei servizi: una rimodulazione al cui interno Anas andrà a sostituirsi a Società autostrade per quanto riguarda l’attuazione.
Quanto alle risorse, il ministro Delrio si è impegnato a garantire la copertura economica dell’opera attraverso un prossimo finanziamento che sarà deciso dal Cipe entro la fine dell’anno.