Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

domenica 21 ottobre 2018

Tornano le Gabbrigiane a Livorno. Sabato al Mercato Centrale


(Angela Simini) Livorno, 12 aprile. Livorno. Non perdiamola ! E’ un’occasione unica per ricongiungersi con la storia di Livorno, quella che ci raccontavano le nostre mamme e le nostre nonne , che fa parte del folklore popolare e che sa di famiglia, di cucina, di buoni sapori, ma anche di vita combattuta e difficile. Abbiamo sentito parlare delle Gabbrigiane, le contadine del Gabbro che venivano al Mercato delle Vettovaglie a vendere conigli, polli allevati sull’aia, buoni arrosto o per fare un brodo coi fiocchi, le uova fresche e saporite e le erbe aromatiche ? Venivano di mattina presto, anche d’inverno quando era buio e faceva freddo, con le gonne lunghe e la pezzola in testa, sulla quale appoggiavano il cesto, pieno dei loro prodotti.
Sabato 14 aprile alle ore 17.30 potremo vederle ancora, torneranno in costume ad animare il Mercato Centrale al cui sviluppo hanno contribuito tanto da dare il nome ad una sala, detta appunto Sala delle Gabbrigiane, dove in alto sono disposte le statue che le raffigurano. Le vedremo proprio così, come le ha ritratte Giovanni Fattori, come ce le siamo immaginate, come ne abbiamo avuto un saggio dall’ultima delle gabbrigiane, la vecchia Livia che stava sul ponte del mercato con le sue erbe, che coglieva un po’ dappertutto, col grembialone, sdentata eppure agguerrita e pronta a reclamizzare la sua merce ed a richiamare i passanti con qualche uscita vernacolare !
Livia è morta ed è morto anche il marito, il vecchio che portava in giro i bambini col carrozzino ed il ciuchino. L’angolo sul ponte è rimasto vuoto e parla ancora di lei. Di questa vecchia e cara Livorno al Mercato saranno riprodotte altre scene, con personaggi locali intenti a rammentare testimonianze, momenti della vita contadina e a rievocare altri antichi mestieri come quello del fabbro ferraio o di chi conosceva l’uso di erbe medicamentose o utili in cucina, il tutto accompagnato dalla musica. L’evento-spettacolo, ad ingresso gratuito, è organizzato dal Comitato Salvaguardia e Sviluppo di Territorio e Occupazione (CSSTO) ONLUS per il Parco Culturale di Camaiano in collaborazione con il comune di Livorno – Direzione del Mercato delle Vettovaglie, con l’intento di valorizzare e il territorio delle tre frazioni collinari del Comune di Rosignano: Gabbro, Castelnuovo della Misericordia e Nibbiaia, un territorio poco conosciuto, ma unico e di grande importanza nell’ambito dei Monti Livornesi. Per meglio far conoscere questi siti ed anche il Parco Culturale di Camaiano, gli esperti del settore illustreranno con l’ausilio di audiovisivi le caratteristiche storia, archeologia, tradizioni, geologia e botanica del Parco stesso. Dopo lo spettacolo sarà possibile gustare un aperitivo e cenare presso le strutture di ristoro del mercato che resteranno aperte. asimini@alice.it

The following two tabs change content below.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,