Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Novembre 2020

Toscana in Tavola compie venti anni di successi alla livornese


Livorno. 18 maggio. Cinque dipendenti ed una grande sfida. Così ha avuto inizio la storia di RDA “Toscana in Tavola”, azienda guidata dalla nota famiglia livornese Iasilli. La scommessa cominciò nel 1997 quando l’ingegner Decio Iasilli, dopo tanti anni trascorsi nel mondo dell’informatica, decise di rilevare una ditta che operava nel settore alimentare. Dopo aver dedicato decenni di studi e lavoro ai numeri e ai computer si tuffò in un mondo affascinante – e forse più …. gustoso – fatto di sughi saporiti e manicaretti tipici della nostra celebre cucina regionale. Al suo fianco, fin da subito, la determinazione del figlio Luigi che, nonostante il considerevole impegno del lavoro, concluse gli studi universitari.
Ora possiamo dire che la scommessa è vinta! Quest’anno RDA “Toscana in Tavola” festeggia il suo ventesimo compleanno nel proprio stabilimento di produzione alle Badie, ai piedi di Rosignano Marittimo. Tanti anni di impegno, professionalità e passione per tramandare un patrimonio di vecchie tradizioni gastronomiche toscane. E l’impresa ha funzionato: il fatturato è cresciuto di circa otto volte, i prodotti sono diffusi in supermercati, negozi al dettaglio ed on line (www.toscanaintavola.it) con crescente successo anche all’estero.
“Crediamo nelle ricchezze che ci offre la Toscana e soprattutto nel valore delle persone – afferma Luigi Iasilli, amministratore delegato – Molti dei nostri dipendenti, inclusa la cuoca, sono storici. Sono tutte persone del luogo che ogni giorno danno vita ad antiche ricette selezionando e cucinando gli ingredienti proprio come fareste a casa vostra”.
Il risultato sono prodotti di eccellenza con la curiosità dei prodotti più venduti: ragù di cinghiale e ragù alla toscana. La lista comunque è composta da ragù di carne, legumi, zuppe e minestre. Tutto conservato in vasetti di vetro senza aggiunta di nessun additivo. Solo materie prime di alta qualità, quando possibile da agricoltura biologica o filiera corta, ed un giusto equilibrio tra innovazione ed artigianato.
Una realtà, dunque, artigianale per scelta che in tutti questi anni, sullo sfondo delle bellissime colline del nostro territorio, si è fatta portavoce dell’eccellenza del Made in Tuscany in Italia e nel mondo.