Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

giovedì 22 Agosto 2019

Un Livorno in crescita tiene testa al Verona Hellas, 0 a 0


(Emilio Guardavilla) Livorno, 22 dicembre 2018 – Il Livorno, in crescita, ferma anche il forte Verona Hellas, dopo la vittoria interna sul Foggia e il pareggio esterno con la capolista Palermo. Oggi gli amaranto di Breda hanno tenuto testa a una delle squadre più forti del campionato, costruita per essere una delle protagoniste del torneo cadetto, sfiorando anche la vittoria.

Con Diamanti ad ispirare la squadra, ma anche a sfiorare per primo il gol con un tiro sull’esterno della rete, la formazione amaranto si è resa pericolosa in più occasioni, nel primo tempo, con Agazzi che ha costretto Silvestri alla parata in un paio di occasioni. Il Verona, da parte sua, in contropiede ha messo Mazzoni nelle condizioni di salvarsi sul tentativo di Matos.

Nella ripresa la squadra di Breda ha continuato a rendersi pericolosa andando più volte vicina al gol, prima con Raicevic in un paio di occasioni e poi con Valiani con un traversone che ha colpito la traversa. Ma il risultato non è mutato. Il Verona di Grosso ha reagito con Almici, senza però colpire nel segno.

Livorno (4-3-3): Mazzoni; Di Gennaro, Dainelli, Bogdan, Gasbarro (Porcino 22′ st), Valiani, Luci, Agazzi; Diamanti; Murilo (Giannetti 28′ st), Raicevic (Bruno 35′ st) Panchina Zima Romboli, Maicon, Gonnelli, Pedrelli, Marie-Sainte, Rocca, Gemmi, Canessa Allenatore Breda

Verona Hellas (4-3-3): Silvestri; Almici, Marrone (Bianchetti 22′ st), Dawidowicz (Caracciolo 10′ st), Balkovec, Danzi (Laribi 28′ st), Gustafsson, Zaccagni, Matos, Di Carmine, Lee Panchina Berardi, Chiesa, Eguelfi, Henderson, Colombatto, Laribi, Pazzini, Tupta, Allenatore Grosso

Arbitro: Serra di Torino.

Note: ammoniti Silvestri, Diamanti, Danzi, Murilo; recuperi 2′ pt e 5′ st.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,