Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

27 Novembre 2020

Violenza contro le donne: un incontro per combatterla


Livorno – Domani,novembre. martedì 15 novembre, alle ore 15.30, alla Villa del Presidente (via Marradi 116) il tema della violenza, in particolare quella contro le donne, e degli interventi a sostegno delle vittime di reato, sarà al centro dell’evento, patrocinato dalla Regione Toscana, promosso dalla coordinatrice del Centro di Ascolto antiviolenza Sportello VIS della Provincia di Livorno e Consigliera di Parità avv. Cristina Cerrai.
L’iniziativa, organizzata in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, conclude il ciclo di attività formative per operatori dello sportello VIS, che hanno visto una folta e variegata partecipazione costituita da avvocati, psicologi, e operatori dei servizi sociali e sanitari, ai quali saranno consegnati gli attestati di partecipazione al corso.
Oltre alla consigliera Cerrai, prenderanno parte all’incontro la presidente della Commissione Pari Opportunità regionale, Rosanna Pugnalini e il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Livorno, Valter Maccioni, a testimonianza di una voce maschile nella lotta a questo fenomeno. Interverrà la giornalista Cristiana Grasso che parlerà di cosa vuol dire scrivere di violenza contro le donne e di come tuttora queste notizie siano trattate sui media in modo inadeguato.
La violenza contro le donne è un fenomeno che da tempo ha assunto aspetti allarmanti, sia per la sua pervasività, in primis nell’ambito familiare, ma anche nell’ambiente di lavoro e nelle relazioni personali, sia per una trasversalità che accomuna tutti gli strati sociali della società. Le attività del Centro di Ascolto antiviolenza Sportello VIS e della Rete di soggetti che lo promuove, mirano proprio a dare un supporto concreto alle donne e a tutte le persone che subiscono violenza e/o reati che minano la loro sfera personale. Chi si rivolge allo sportello, infatti, riceve informazioni e consulenze cui possono seguire percorsi specialistici di sostegno psicologico ed orientamento legale.
“L’importanza di un approccio adeguato verso chi ha subito violenza è fondamentale – sottolinea la consigliera Cerrai – per questo nei mesi scorsi abbiamo organizzato uno specifico corso formativo che ha toccato molti argomenti, dalla comunicazione al superamento degli stereotipi, dal percorso giudiziario alle tipologie di reati, con seminari specifici sugli aspetti legati ai minori, al trattamento medico e dei disturbi post trauma e sulla valutazione del rischio in fase di accoglienza della vittima. Grazie a queste attività la Rete del Centro di Ascolto antiviolenza può contare su uno sportello VIS, vero e proprio presidio a sostegno delle vittime di reato”.

Livorno, 11 novembre 2016