Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

12 Luglio 2024

Una volante della Polizia (foto d'archivio)

Arrestata per omicidio premeditato la mamma del bambino deceduto il 16 agosto


(Redazione) Livorno, 1° settembre 2023 – Svolta nel caso del bambino di 2 anni e mezzo deceduto a Livorno nella notte tra il 16 e il 17 agosto agosto. Sulla base delle spiegazioni fornite dalla mamma, una donna originaria della Repubblica Dominicana, si è ipotizzato che le lesioni mortali vadano ricondotte ad alcune cadute avvenute casualmente in un parco giochi di Tirrenia. Ma oggi, venerdì 1° settembre, la madre è stata arrestata con l’accusa di omicidio premeditato. Secondo la squadra mobile della Polizia livornese, infatti, il piccolo sarebbe stato ucciso dalla donna. Il bambino non sarebbe quindi deceduto in seguito alle conseguenze di quanto sarebbe accaduto a Tirrenia, ma dopo una caduta dall’alto, causata dalla stessa madre, nel palazzo dove abitavano a Livorno. L’indagata avrebbe dovuto riportare il piccolo Marcus al padre, suo affidatario esclusivo, la sera del giorno in cui è stato ucciso.

La donna, 37 anni, è stata arrestata a Torino e adesso si trova in carcere a Pisa, in attesa dell’interrogatorio di garanzia. Il piccolo Marcus è deceduto a causa di politraumi riportati in varie parti del corpo. Secondo gli investigatori la versione dei fatti fornita dalla donna, che si basano su una “caduta da uno scivolo”, è stata giudicata priva di logica e contrastante con i dati emersi dalle indagini.

La donna aveva raccontato che il bambino si sarebbe sentito male attribuendo questa condizione fisica al fatto che nel pomeriggio era caduto due volte da uno scivolo in un parco giochi a Tirrenia. Ma il suo racconto è stato smontato dagli accertamenti, al cui riguardo sono state determinanti le risultanze degli esami medico legali, che hanno evidenziato gravissime lesioni riportate dal bimbo, tali da impedirgli di muoversi autonomamente. Inoltre gli investigatori hanno ricostruito numerosi spostamenti effettuati dalla indagata col piccolo al seguito. In particolare, il bimbo, seguendo la madre, sarebbe entrato, nel pomeriggio del 16 agosto, in un condominio in zona Borgo Cappuccini a Livorno, uscendone, in braccio alla donna, dopo oltre undici ore, probabilmente già morto.

L’ipotesi degli investigatori, che è allo stato attuale supportata da elementi indiziari di elevata gravità, è che il decesso sia da attribuire a un’azione volontaria e premeditata.

Tags: , , ,