Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

21 Ottobre 2020

M5S stacca tutti. La Lega supera Berlusconi. Perde il Pd. Maggioranza lontana


Livorno, 5 marzo. Dopo la chiusura dei seggi oltre le 23, dagli instant-poll si è passati ai primi exit-poll, in attesa dei risultati ufficiali e definitivi, che si avranno in giornata. Dalle prime proiezioni al Senato si conferma il successo del M5S al 33,6 per cento, il sorpasso della Lega al 17,4 su Forza Italia al 14; la perdita del Pd al 19 per cento; la fatica di Liberi Uguali al 3,5; +Europa della Bonino al 2,3; Fratelli d’Italia al 4, più indietro gli altri gruppi politici. Le coalizioni: M5S 32,5; centro destra 35,5; centro sinistra 23,1 Lu 3,5. Altri 5,4. Posizioni ormai delineate. Si attendono solo i numeri del Viminale. I votanti in Italia al 73,27 per cento a poche decine di seggi da scrutinare. In Toscana al 77,48. A Livorno 76,13 per cento e in tutta la provincia 76.
I primi commenti: l’elettorato vuole la discontinuità e il cambiamento, sconfitta la sinistra, avanza la destra, nessuna maggioranza possibile e tempi lunghi per il nuovo governo, accordi sempre più difficili tra partiti, vincono le forze considerate “antisistema” (ma quale?),premiata la Lega che ha battuto molto su sicurezza e immigrazione.
Alessandro Di Batista(M5S):”Trionfo, apoteosi, bontà del lavoro fatto, tutti dovranno venire a parlare con noi, garantita la trasparenza”. “Per la Lega è un momento storico – dice Giorgetti – abbiamo il programma pronto”. “Andremo all’opposizione”, dice il dem Ettore Rosato. Gianni Riotta, direttore della Luiss comunicazione:”Ha perso la sinistra del moderato Gentiloni fino a Renzi, ma anche a D’Dalema, Grasso e Bersani”. Giorgio Kutufà, presidente Pd Livorno:”Il riformismo in Europa esce ridimensionato dopo le ultime elezioni in Germania, in Francia e negli altri paesi dove si è votato”. Nogarin, sindaco di Livorno:”Sono contento, anche perchè i livornesi sono tornati ad andare a votare”.