Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

18 Luglio 2024

La conferenza stampa di presentazione del Mascagni Festival (Fondazione Teatro Goldoni)

Presentata la quinta edizione del Mascagni Festival, si inizia con Stefania Sandrelli


(Angela Simini) Livorno, 7 luglio 2024 – Si spalmerà su tutto il mese di agosto e terminerà a settembre inoltrato la 5° edizione del Festival Mascagni che andrà a debuttare il 2 agosto con Stefania Sandrelli alla Fortezza Vecchia, e non è il solo grande nome: a seguire Alessio Boni il 22 agosto, il concerto di Noemi il 24, e la Banda dell’Esercito Militare Italiano il 25 agosto sulla Terrazza Mascagni. La chiusura il 22 settembre due grandi opere: il dittico Cavalleria rusticana e Gianni Schicchi, nel teatro Goldoni dove sarò garantito il fresco grazie agli impianti realizzati con i fondi PNRR, come si è potuto sperimentare anche nella conferenza stampa.

Il Festival dunque, che vede la sua apertura in collaborazione con Effetto Venezia, è stato presentato sul palco del teatro Goldoni dal sindaco Luca Salvetti, dall’assessore alla cultura, Simone Lenzi, Luciano Barsotti, presiedente della Fondazione Livorno, da Marco Voleri, direttore artistico del Festival e da Mario Menicafgli, direttore della Fondazione Goldini. Il sindaco che ha ricordato come il Festival ,iniziato nel 2020, in piena pandemia covid e partito come una scommessa, sia stato da subito un grande successo. E ha proseguito: “ In questi anni la città ha riscoperto e si è riappropriata di un musicista amato ovunque e guarda al futuro con un respiro sempre più volto all’internazionalità”. Si è anche notato da parte delle autorità e dal presidente Barsotti che il turismo a Livorno è aumentato, anche grazie alla valorizzazione di personaggi importanti, vedi Modigliani.

Merco Voleri ha messo in risalto le peculiarità del Fastival che offre ai cittadini numerosi incontri “ a cielo aperto” , con musica classica e pop, quasi tutti gratuiti.

Si parte dunque dal “Mascagni day”, anniversario della scomparsa del Maestro (Roma, 2 agosto 1945) dalle 9 del mattino al Cimitero della Misericordia, fino alla sera alle 19.00, quindi al Mercato delle Vettovaglie, Villa Mimbelli, l’Acquario cittadino, e naturalmente la Terrazza Mascagni, dove si alterneranno diversi soggetti musicali nelle più celebri arie mascagnane. Saranno coinvolti anche gli studenti delle scuole di Livorno. Alle 20:30 nella Fortezza Vecchia, andrà in scena il dramma di Cavalleria rusticana visto attraverso gli occhi di Santuzza, sotto forma del reading teatrale “Relazioni Pericolose”, interpretato da Stefania Sandrelli. Questa prima assoluta sarà parte integrante della manifestazione “Effetto Venezia”,E anche quest’anno la Terrazza Mascagni ospiterà alcuni degli eventi principali del Festival: il primo è per il 22 agosto con Amici di Bohème, che ripercorre l’incontro tra due giovani talenti, Pietro Mascagni e Giacomo Puccini, alla fine del XIX secolo al conservatorio di Milano, dando vita ad una amicizia che avrebbe segnato la storia della musica italiana con la nascita del Verismo musicale. In scena Pietro Mascagni sarà interpretato dall’attore Alessio Boni, mentre Marcello Prayer vestirà i panni di Giacomo Puccini.

Spazio alla contaminazione pop nella serata del 24 agosto, con l’atteso concerto della cantante romana Noemi. Altro appuntamento da segnalare è quello del 25 agosto con la Banda dell’Esercito Milit are Italiano diretta dal M° Magg. Filippo Cangiamila, che renderà omaggio a Pietro Mascagni e alla città con arrangiamenti veristi. Con questo evento si celebra anche il 60° anniversario della fondazione della Banda, nata nel 1964. Importante è il dittico Cavalleria rusticana-Gianni Schcchi, a rimarcare il rapporto di “amore odio “, tenario della sua scomparsa. In questa serata sarà consegnato il Premio Mascagni 2024 al Baritono Renato Bruson, una celebrità del panorama lirico.

Anche quest’anno il Mascagni Festival varcherà i confini della città labronica con il #Mascagnifuoriporta: il 10 settembre a Nizza, mentre il 29 settembre presso il Teatro Carlo Felice di Genova, andrà in scena “Verismo all’Opera”.

I singoli appuntamenti potranno essere consultati sul sito della Fondazione Goldoni.

Tags: , ,