Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

17 Aprile 2024

Museo della Città, aperta la rinnovata sezione di arte contemporanea


(Donatella Nesti) Livorno, 28 gennaio 2024 – C’era una volta Villa Maria, verrebbe voglia di dire come nelle favole, ma una favola non fu la galleria di arte moderna e contemporanea di via Calzabigi travolta negli anni Ottanta dalla famosa beffa delle false teste di Modigliani. Quel patrimonio di dipinti e conoscenze torna ora fruibile grazie al nuovo allestimento al Museo della Città con l’accurata presentazione del direttore scientifico Paolo Cova. L’apertura della rinnovata Sezione Arte Contemporanea del Museo della Città di Livorno è avvenuta oggi, domenica 28 gennaio, alle ore 11.30 alla presenza del sindaco Luca Salvetti e dell’assessore Simone Lenzi al Polo Culturale Bottini dell’Olio, piazza del Luogo Pio, nel corso di una cerimonia-evento intitolata “Verso il nuovo Museo della Città” e sarà resa disponibile al pubblico che potrà visitarla contemporaneamente alla Mostra “Leonardo da Vinci bellezza ed invenzione”.

L’intera collezione contemporanea del Comune di Livorno è composta da una selezione di circa 100 opere d’arte arte dei più prestigiosi artisti italiani attivi dal 1945 ad oggi e comprende Renato Guttuso, Lucio Fontana, Emilio Vedova, Mario Schifano, Titina Maselli, Alberto Burri, Arnaldo Pomodoro, Mario Nigro, Piero Manzoni, Enrico Castellani, Giulia Napoleone, Giulio Paolini, Pino Pascali e tanti altri, sono i grandi protagonisti che i visitatori potranno scoprire grazie a nuove didascalie, timelines e pannelli, rigorosamente bilingui, negli affascinanti spazi dell’ex Chiesa del Luogo Pio. Diverse rilevanti opere d’arte, anche dei più significativi maestri livornesi, non erano più esposte permanentemente dalla chiusura del Museo Progressivo d’Arte Contemporanea negli anni Ottanta e rinascono in un percorso pensato per essere pienamente comprensibile alle molteplici tipologie di pubblico. La riapertura con ingresso libero e gratuito, è avvenuta in ricordo del grande artista livornese Gianfranco Baruchello , un vero e proprio protagonista del panorama artistico italiano ed internazionale, ad un anno dalla scomparsa e per l’occasione ed in concomitanza con la definitiva esposizione di cinque opere dell’artista, era presente la professoressa Carla Subrizi, presidente della Fondazione Baruchello.

Tags: , ,