Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

domenica 22 ottobre 2017

Politica

Il documento programmatico di Futuro, tornare alla realtà fuori dai social

Livorno, 20 ottobre – I due esponenti del gruppo Futuro! in consiglio comunale Andrea Raspanti e Giovanna Cepparello considerano ormai conclusa l’attuale esperienza di governo della città da parte della giunta pentastellata guidata Filippo Nogarin. Ne fa fede la mozione di sfiducia presentata, subito dopo l’alluvione, contro il sindaco, invitato ad assumersi le proprie responsabilità.

Sinistra Italiana apre ad altri soggetti e alla società, obiettivo costruire il Quarto polo

(Marco Ceccarini) Livorno, 16 ottobre – Sinistra Italiana intende mettersi a disposizione per costruire un polo politico alternativo al Pd e ai suoi alleati, al Centrodestra e ai Cinquestelle. Questo è l’indirizzo politico emerso ieri, domenica 15 ottobre, nel corso dell’assemblea regionale toscana del partito. Lo ha ribadito il segretario nazionale, Nicola Fratoianni, il quale

A Pisa minoranza in Comune contro Piattaforma Europa: colpita e affondata

(Massimo Masiero) Livorno, 7 ottobre. La minaccia adesso per Livorno arriva dall’opposizione pisana in consiglio comunale. Si è discusso tre ore su altrettanti documenti, presentati dai dodici consiglieri di Forza Italia e M5s e altri, giovedì scorso, sui danni che potrebbe provocare la Piattaforma Europa, essenziale allo sviluppo del porto e dell’area industriale costiera, sull’intero

M5s fa “brucia” in consiglio. Sfuma la sfiducia a Nogarin. Le opposizioni rimangono in minoranza

Livorno, 5 settembre. Oggi il M5s ha fatto “brucia” in consiglio comunale per evitare un nuovo dibattito-scontro con le minoranze. Doveva essere discussa la mozione di sfiducia al sindaco Filippo Nogarin, presentata dalle opposizioni (anche Marco Bruciati di Buongiorno Livorno ha aderito) per il suo comportamento la notte del 10 settembre. Ma in aula hanno

Emergenza Livorno: la città fragile e le promesse del sindaco

(Simone Maltinti) Livorno, 27 settembre. Dopo la tempesta killer che ha flagellato Livorno il sindaco si è preso il condivisibile impegno di non cementificare più la città, l’Italia e un paese fragile che deve fare i conti con la violenza delle precipitazioni di fronte al verificarsi di eventi sempre più estremi. In molti ci chiediamo

Post più vecchi››