Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

sabato 25 maggio 2019

A Livorno la prima giornata del percorso Giovanisì Lab Scuola


Livorno, 15 marzo 2016 – “Nonostante il bilancio regionale della Toscana, come i bilanci di tutte le regioni, abbia subito una grossa cura dimagrante, ci sono tre voci che la giunta del presidente Enrico Rossi non ha voluto toccare. Su sociale, istruzione e cultura, infatti, la giunta di cui faccio parte non è retrocessa neanche di un centimetro perché la sfida è troppo importante e l’investimento sulla scuola e sulle future generazioni è il più prezioso degli investimenti. Non è un caso che la Toscana sia la regione italiana dove più alto è stato negli ultimi anni l’abbattimento della dispersione scolastica e una in cui più efficace è stata l’azione di contrasto al fenomeno dei neet, che sono quei giovani che non studiano, non lavorano, che spesso passano il tempo in casa affrontando la vita in modo passivo ed apatico”.
Lo ha affermato questa mattina, venerdì 15 marzo, l’assessore ad istruzione, formazione e lavoro della regione Tscana, Cristina Grieco, nel corso della prima delle tre giornate dedicate alla dispersione scolastica e agli esiti del percorso Giovanisì Lab Scuola svoltasi al teatro Quattro Mori di Livorno, dove gli studenti degli istituti Vespucci Colombo di Livorno, Matteotti di Pisa e Leopoldo II di Lorena di Grosseto hanno presentato i video da loro realizzati durante i laboratori di Giovanisì Lab Scuola effettuando, come ha detto la Grieco, “il primo appuntamento di restituzione dell’esperienza vissuta” verso i loro coetanei delle province di Livorno, Pisa e Grosseto.

Testimonial della giornata odierna, così come delle altre due in calendario, è stato il cantautore ed intrattenitore Lorenzo Baglioni, ex docente di scuola, che partecipa all’evento con una rivisitazione del suo spettacolo “Bella, prof!” durante il quale, già oggi, ha coinvolto nella riflessione sulla dispersione scolastica i ragazzi che hanno partecipato ai laboratori.

Dell’iniziativa dà notizia l’agenzia regionale di stampa Toscana Notizie. Che evidenzia come, dopo quella di Livorno, i prossimi appuntamenti si svolgeranno a Lucca il 29 marzo all’auditorium San Romano ed a Firenze il 9 maggio al teatro della Compagnia.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,