Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

22 Ottobre 2020

Alice vince il premio letterario Rosso d’Inverno raccontando la foto del nonno


(Tonia Llantes) Livorno, 14 febbraio – Alice Rossi, alunna della classe 5a dell’IIS Niccolini Palli di via Ernesto Rossi, ha vinto il primo premio del concorso letterario dal titolo Rosso d’Inverno, indetto dal Comune di Casier (Treviso), che in questa quarta edizione aveva come tema: “Una storia, una fotografia”. Alice ha intitolato il suo elaborato narrativo “13 maggio 1981” prendendo spunto da una foto, scattata da suo nonno, Loris De Meneghetti, livornese, fotografo di talento, il giorno dell’attentato contro Papa Giovanni Paolo II ad opera di Mehemet Alì Agca, e che ha fatto il giro del mondo. Un ricordo familiare che l’ha felicemente ispirata nel suo racconto, sul quale la giuria del premio ha espresso questa motivazione: “Il racconto ha uno sviluppo lineare, la narrazione segue lo svolgersi degli eventi, con la semplicità di uno sguardo che sa accompagnare il lettore nel dipanare dei fatti.

Nessun artificio artistico, interposizione pulita ed ordinata, l’uso discreto e costante di una efficace aggettivazione e l’indagine di risvolti emozionali permette al testo di elevarsi dalla cronaca. Emerge la figura di un uomo leale, capace di scelte valoriali che fanno la differenza, scelte che l’autrice del brano condivide e per cui sa commuoversi e commuovere”. Un premio che fa ben sperare che il talento della giovane studentessa livornese possa maturare e svilupparsi in futuro e diventi qualcosa di più di una felice occasione. Un riconoscimento che certamente riempie di grande soddisfazione anche il corpo insegnante dell’IIS Niccolini-Palli che vede così premiato l’impegno dell’istituto classico livornese a orientare lo sguardo dei propri allievi oltre i confini cittadini accettando le sfide culturali che il mondo offre loro. E di questi tempi, in cui si parla forse troppo spesso di sfiducia dei giovani nel futuro, è certamente un esempio di maturità e di volontà a tentare esperienze nuove e stimolanti. Congratulazioni Alice.