Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

domenica 22 ottobre 2017

Alluvione Livorno, domani Rossi sui cantieri. Consegna schede entro lunedi 16 ottobre ore 17


Livorno, 11 ottobre. Domani pomeriggio, giovedì, il presidente e commissario delegato per l’emergenza, Enrico Rossi, effettuerà un sopralluogo, dalle 15.30 alle 17.00 circa, sui cantieri aperti nelle aree alluvionate del livornese . Inizierà alle 15.30 dal torrente Morra in via del Poggione, in località il Crocino, nel comune di Collesalvetti.
Quindi sarà a Livorno, sulla strada provinciale per il Gabbro SP7, prima in località le Ferriere per poi spostarsi al km 8 in corrispondenza del tratto franato. Terminerà il giro in piazza delle Carrozze a Montenero, a Livorno.
CONSEGNATE OLTRE TREMILA SCHEDE. Sono 3146 a martedì le schede B consegnate ai cittadini per la ricognizione danni subiti da privati nell’alluvione del 10 settembre. Nel fine settimana è stato svolto un lavoro capillare di porta a porta predisposto dall’Ufficio del Commissario, che ha visto l’impegno delle associazioni di volontariato, le amministrazioni comunali di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo e del Genio civile. I volontari hanno distribuito 1978 schede, le altre 1168 sono state distribuite dai tre Comuni e dal Genio civile.
Le schede B per i privati devono essere consegnate entro le ore 17 di lunedì 16 ottobre in duplice copia presso l’Ufficio del Commissario per l’Emergenza di Livorno, in via Aristide Nardini Despotti Mospignotti 31, tutti i giorni, sabato e domenica inclusi, ore 9.00-13; 14-17.
Si possono inviare anche via mail a emergenza.livorno.privati@regione.toscana.it allegando la scheda firmata digitalmente oppure con firma autografa e copia del documento di identità. Per informazioni, si può chiamare lo 055 4382911 oppure si può scrivere alla mail sopraindicata.
ASSESSORI RINGRAZIANO I VOLONTARI. “Il mio grazie va a tutto il volontariato che in questo fine settimana ha lavorato senza sosta e si è adoperato perché venisse fatta una consegna capillare del più alto numero possibile di schede – ha commentato l’assessore alla Protezione civile Federica Fratoni – E’ un altro segno che il sistema di Protezione civile regionale funziona. Ancora una volta dobbiamo registrare la grande disponibilità e generosità delle nostre associazioni che nei momenti dell’emergenza riescono sempre a mobilitare quelle energie e quell’impegno che ci confermano che la Toscana, anche da questo punto di vista, è una terra di grandi risorse” E l’assessore Cristina Grieco: “Grande soddisfazione per il coinvolgimento delle associazioni di volontariato nello svolgimento di questo importante compito. Abbiamo ottenuto numeri davvero rilevanti, grazie anche al lavoro degli uffici del genio civile regionale che, vorrei sottolinearlo, resteranno aperti anche i prossimi sabato e domenica, per noi una dimostrazione di grande attaccamento in un momento così delicato per Livorno. La Regione ha messo in campo un impegno straordinario per garantire assistenza ai cittadini. Un bel lavoro di squadra, obbligato nei tempi per riuscire a intercettare le risorse dalla legge di stabilità, che sono convinta la città apprezzerà”.
COMUNE.RICONSEGNA MODULI SEGNALAZIONE DANNI. Anche il Comune ricorda che c’è tempo fino alle ore 17 di lunedì 16 ottobre per riconsegnare la scheda di segnalazione dei danni subiti dai privati cittadini durante l’alluvione del 9 e 10 settembre.
Il modulo, necessario per la segnalazione e la quantificazione dei danni (la cosiddetta “scheda B” per la ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato), può essere ritirato all’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico), al piano terreno di palazzo comunale, in piazza del Municipio 1, e al Centro servizi al cittadino Area Sud (ex circoscrizione 5) in via Machiavelli 21 (zona La Rosa).
Data la scadenza ravvicinata, gli uffici comunali osserveranno un’apertura straordinaria, così da andare incontro alle esigenze dei cittadini, articolata come segue: dal lunedì al venerdì sia la mattina, dalle ore 9 alle 13, che il pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30, e il sabato mattina dalle 9 alle 13.
I moduli possono essere scaricati anche on line, unitamente all’apposito vademecum, dall’home page del sito del comune (www.comune.livorno.it) nel banner dedicato all’emergenza alluvione.
Qualunque sia la modalità scelta dai cittadini per il ritiro della scheda, si ricorda che, una volta compilata, essa dovrà essere riconsegnata (in duplice copia) esclusivamente all’ufficio del Commissario per l’Emergenza aperto presso la sede del Genio Civile, in via Nardini 31, in zona Marradi (orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17), oppure indirizzata per email all’indirizzo emergenza.livorno.privati@regione.toscana.it con allegata la scheda che potrà essere firmata digitalmente oppure con firma autografa (in tal caso è necessaria anche una copia del documento in corso di validità).
In questo caso, ai fini della conferma dell’avvenuta ricezione, farà fede la email di risposta contenente il numero di protocolo della registrazione del documento.
Nell’oggetto dell’email dovrà essere riportata la dicitura ”Emergenza privati alluvione Livorno – Ricognizione danno”.
DA RICORDARE PER LA COMPILAZIONE. E’ molto importante tenere presente che, come precedentemente specificato, la compilazione della scheda di segnalazione del danno non dà automaticamente diritto al risarcimento, ma è comunque un passaggio obbligato per poter presentare, successivamente, domanda per accedere a eventuali contributi statali o regionali di tipo forfettario.
Si segnala inoltre che nonostante la scheda B sia dedicata esclusivamente alla ricognizione dei danni alle abitazioni, al punto 2 (“descrizione generale dei danni”) è possibile indicare in modo specifico anche i danni subiti all’arredamento, agli elettrodomestici, alle auto e ai motorini, allegando la documentazione fotografica disponibile, in vista di eventuali misure che potranno essere adottate relativamente a questo tipo di danni.
Per ogni altra informazione o chiarimento è possibile telefonare al numero della Regione 055 4382911 o consultare le pagine del sito della Regione Toscana (http://www.regione.toscana.it/-/emergenza-livorno).
DANNI ALLE IMPRESE. Si ricorda inoltre che per quanto riguarda la ricognizione dei danni delle imprese è attivo uno sportello ad hoc presso la Camera di Commercio Maremma e Tirreno, sede di Livorno in Piazza del mucipio 48, di supporto anche alla diffusione delle informazioni relative alle opportunità e nella compilazione delle schede di ricognizione (modulo “C). Questi i giorni e gli orari di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18).
DANNI ALLE ASSOCIAZIONI. Si ricorda infine che anche le associazioni, comprese quelle sportive, possono procedere con la ricognizione dei danni subiti a causa dell’alluvione del 10 settembre scorso. Le realtà che sono dotate di una partita Iva possono compilare il modulo C, riservato alle attività produttive e ai professionisti, mentre le associazioni senza scopo di lucro possono utilizzare il modulo B riservato ai cittadini. Per ricordare alla cittadinanza la scadenza del 16 ottobre l’Amminastrazione Comunale ha fatto anche inserire un messaggio specifico nei pannelli luminosi presenti in città

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,