Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

18 Gennaio 2021

Amianto, la Corte d’Appello condanna l’Inail a risarcire la vedova di un operaio della Solvay


Firenze, 16 gennaio 2019 – Sentenza ribaltata in Appello a favore della vedova di un operaio della Solvay di Rosignano deceduto a causa di una malattia tumorale contratta sul luogo di lavoro. Questo è l’esito della decisione presa in secondo grado con la relativa condanna dell’Inail a risarcire la donna. Il marito è deceduto a seguito di un cancro al polmone provocato dall’esposizione all’amianto.

Del verdetto dà notizia l’Ona, l’Osservatorio nazionale sull’amianto, che precisa che la Corte d’Appello di Firenze, sezione Lavoro, ha ribaltato la sentenza di primo grado pronunciata dal Tribunale di Livorno. L’Inail, adesso, dovrà “costituire la rendita” a favore della vedova dell’operaio.
Commenta l’Ona in un comunicato stampa: “Lo sportello Ona di Rosignano ha promosso a partire dal 2010 più di duecento azioni nei confronti dell’Inail, molte delle quali a buon fine già in sede amministrativa, altre in sede giudiziaria”.