Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 14 Ottobre 2019

Artisti uniti per la piccola Jo, il 28 settembre al Surfer Joe di Livorno


(Simone Consigli) Livorno, 23 settembre 2019 – La piccola Jo ha solo due anni e già la sua vita è a rischio a causa di una gravissima malattia. Il sistema sanitario italiano non è in grado di guarirla, quindi la mamma Irene deve portarla all’estero, negli Stati Uniti, per mantenere viva la speranza. In Italia infatti vige un protocollo etico che predilige l’amputazione degli arti in sostituzione della ricostruzione. In Italia, oltre al caso della piccola Jo, livornese, esistono altri sedici casi simili.

Il mondo del volontariato livornese si è mosso come al solito con tutta la sua forza, per il 28 settembre presso il Surfer Joe è stata organizzata una festa per celebrare la campagna di raccolta fondi per finanziare il viaggio della speranza in America della piccola Jo. L’evento si intitola “Artisti uniti per Jo”. Si inizia alle ore 17 con lo spettacolo degli aquiloni sulla Terrazza Mascagni e il live dell’Ensemble Bacchelli che si esibirà con un’orchestra di venticinque elementi, a chiudere il pomeriggio dedicato ai bambini ci saranno le letture dedicate al mondo dei gatti della giornalista e scrittrice Stefania D’Echabur.

La mostra delle opere che gli artisti hanno donato per essere messe all’asta figura nel suo elenco Giorgia Maidai, Isabella Staino, Valentina Restivo, Alessandro Luschi, Stefano Pilato, Laura Lezza, Elisa Heusch e Andrea Dani tra gli altri ventiquattro artisti intervenuti.

La base d’asta è di 60 euro, valida per tutte e tre le categorie d’arte: pittura, scultura e fotografia. Punto ristoro gestito dal locale Surfer Joe con la cena benefica e nella serata è previsto intrattenimento musicale con gruppi rock a cura di Luca Battistini, musicista e Luca Valdambrini, gestore del Surfer Joe; ambedue saliranno sul palco con le rispettive band mentre suoneranno anche altri gruppi e le esibizioni saranno intervallate dalle battute d’asta delle opere in beneficenza per la piccola Jo.

Per finanziare il viaggio della speranza negli Stati Uniti della piccola Jo e della mamma Irene, oltre ad aggiudicarsi le opere d’arte battute all’asta si può donare qualunque somma ritenuta congrua direttamente in un punto di raccolta ufficiale per la campagna di beneficenza per la piccola Jo allestito all’interno dell’evento al Surfer Joe.

Il punto di raccolta ufficiale riscuoterà i proventi della serata benefica nella sua interezza, la sera stessa, nella massima trasparenza. Gli organizzatori dell’evento sono stati in primis il fotografo Marco Grassi, anche tra gli artsiti partecipanti, Annalisa Gemmi di “Arte Itinerante”, il musicista Luca Battistini e Luca Valdambrini che ha offerto gli spazi del Surfer Joe per questa serata benefica.

Per i versamenti diretti in favore della piccola Jo e della mamma Irene, bonifico bancario: codice iban IT46Q0503414055000000002407; oppure PayPal: iryanne25@gmail.com.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,