Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Settembre 2020

Banda di albanesi catturata dai carabinieri. Sventato furto in villa


Livorno, 11 luglio. Volevano fare il salto di qualità tre albanesi che vivevano in un appartamento in affitto a 1.300 euro mensili, fronte mare, tra Ardenza e Antignano, stanchi di furti in abitazioni, che effettuavano eludendo l’attenzione dei proprietari presenti e quindi non all’altezza delle loro qualità professionali. Avevano preso di mira una villa di Montenero di una facoltosa famiglia e volevano fare il colpo grosso, armi in pugno questa volta, facendosi aprire la cassaforte. Ma non avevano fatto i conti con i carabinieri del Nucleo Investigativo di Livorno, che li tenevano sotto osservazione da un mese con assidui pedinamenti. Intercettando una conversazione avvenuta in un’auto rubata hanno accertato che i tre avevano deciso di agire nottetempo. Per evitare pericoli nei confronti dei proprietari della villa hanno deciso l’intervento nella loro abitazione ardenzina, dove i tre sono stati sorpresi e arrestati. Durante la perquisizione sono state rinvenute quattro pistole di vario calibro e numerosi proiettili. I tre erano soliti custodire le armi e i borsoni con gli attrezzi nelle macchie presso i luoghi abitati. Era già stato accertato che i tre erano gli autori di altri cinque furti in abitazioni di Livorno, Massa e Pisa e che agivano di notte incappucciati. I tre sono Blerim Sheshi, nato nel 1983, Eduart Kaca, 1987, e Brendon Balla, 1995.