Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Agosto 2021

Una pantera della Polizia di Stato (foto d'archivio)

Bomba rudimentale contro un negozio di cinesi, si ipotizza una vendetta


(Anna Viola) Livorno, 7 agosto 2020 – “Aveva una cosa in mano, sembrava una scatola di ferro, che ha lanciato verso una vetrina, poi c’è stata un’esplosione e il negozio è stato avvolto dalle fiamme”.

Questa è una delle prime testimonianze di un fatto, ancora tutto da chiarire, accaduto nella tarda mattina di oggi, venerdì 7 agosto, in via Garibaldi a Livorno, esattamente al negozio Il Mercatino gestito da alcuni cittadini cinesi. Dalle prime informazioni, sembra che i due titolari, un uomo e una donna, e due clienti, uno dei quali è stato trasportato in ospedale in condizioni non gravi, si trovassero dentro il locale.

Secondo quanto si apprende, l’ordigno incendiario era artigianale. Gli investigatori stanno cercando di capire il movente che ha spinto l’attentatore a lanciare la “scatola di ferro” contro la vetrata nel negozio. Si pensa che alla base ci sia stata una vendetta contro gli esercenti.

Sul posto sono intervenute delle volanti della Polizia.

Tags: , ,