Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 24 Febbraio 2020

Brusco risveglio in via Borra, irruzione dei Carabinieri nelle case occupate


Livorno, 10 febbraio 2020 – Risveglio decisamente movimentato, quello della mattina di oggi, lunedì 10 febbraio, per le famiglie che vivono nei locali occupati della ex Cassa di Risparmi in via Borra.

“Una decina di carabinieri ha fatto irruzione. Hanno identificato tutti gli occupanti e hanno mappato l’intero stabile. Dopodiché, passate due ore, se ne sono andati”, afferma il sindacato inquilini Asia Usb. Lo stesso sindacato, in una nota, spiega “che gli alloggi di via Borra dove vivono tutte famiglie in difficoltà, sfrattate, con anziani e minori, furono occupati il 14 luglio 2016”.

Al momento dell’occupazione lo stabile era disabitato da un paio anni. “Per tale ragione sei famiglie decisero di occupare gli appartamenti lasciati sfitti della ex Cassa di Risparmi di Livorno”, afferma ancora il sindacato. Si tratta di locali acquistati in seguito dalla Lodigiana Bipielle Real Estate di Fiorani e successivamente acquisiti, dopo un ulteriore passaggio, da alcune società domiciliate a Panama tra cui la famosa Mizar sotto inchiesta anche in Toscana.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,