Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

5 Febbraio 2023

Un momento della presentazione del calendario dell'Avvento

Calendario dell’Avvento, il Rotary Livorno in campo per la casa famiglia Maristella


(Redazione) Livorno, 22 ottobre 2022 – “Grande soddisfazione” per questa iniziativa mirata al sostegno di mamme e bambini in difficoltà è stata espressa in modo congiunto dalla referente del gruppo Consorti del Rotary Club Livorno, Gianna De Gaudenzi, e da suor Raffaella Spiezio delle Figlie della Carità della fondazione onlus casa Papa Francesco di Quercianella che gestirà la casa famiglia Maristella.

Lo scopo del calendario dell’Avvento, la cui commercializzazione inizierà alla fine del mese di ottobre, è raccogliere fondi per realizzare una nuova casa famiglia, la casa Maristella, destinata a mamme e bambini al centro di situazioni di disagio.

L’iniziativa, organizzata dal gruppo Consorti del Rotary Club Livorno e sostenuta dal Rotary Club Livorno e dal Rotaract Livorno, è mirata a raccogliere proventi che, al netto delle spese, saranno destinati all’allestimento di ambienti accoglienti della casa Maristella, una casa famiglia per madri con figli minori che provengono da vicende di forte disagio sociale e familiare, per non dire violenza, che il Tribunale di Livorno, anche su segnalazione di Asl e Comune di Livorno, affidano alla strutturadi Quercianella gestita dalle suore Figlie della Carità.

Ma come funziona l’iniziativa promossa dal Rotary Livorno e in particolare il calendario dell’Avvento?

“Ogni calendario è contraddistinto dal proprio numero di serie, che si trova sul retro nell’angolo in basso a destra e che permette di verificare la vincita del premio”, si legge in una nora stampa diffusa dal Rotary presieduto da Gianluca Rossi. “I numeri vincenti saranno pubblicati ogni giorno dal 1 al 24 dicembre 2022 sul sito Calendarioavventolivorno.it, sulla pagina Facebook del Rotary Club Livorno e su Il Tirreno con indicazione dei relativi premi e delle attività che lo hanno offerto”.

Per quanto riguarda la tiratura e la vendita il comunicato continua così: “Il calendario è in vendita da fine ottobre, al prezzo di 10 euro cadauno, presso alcuni partner che contribuiscono all’iniziativa: Pasticceria Cristiani, Il Quadrifoglio, Ottica Odello, Decathlon (giorni e orari da definire), Farmacia di Montenero, Golf Club Livorno. E’ prenotabile tramite e-mail all’indirizzo calendarioavventolivorno@gmail.com. Nel mese di novembre sarà in vendita nelle edicole cittadine con il quotidiano Il Tirreno. Sul sito è disponibile l’elenco delle attività e dei premi offerti per un valore complessivo di circa 7.000 euro”. Il Tirreno è media partner dell’iniziativa, che ha anche tre main sponsor: Gruppo Neri, Castagneto Banca 1910 e Fratelli Colò.

L’obiettivo del Rotary, con il ricavato dalla vendita, è riuscire a fornire gli allestimenti per la cucina, per l’esattezza una cucina da comunità. L’estrazione dei numeri vincenti avverrà sotto la supervisione di un notaio.

“I giovani del Rotaract Club Livorno hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa e saranno parte attiva per la distribuzione e la vendita del calendario”, commenta attraverso la stessa nota stampa il presidente del Rotaract, Francesco Bottoni.

La fondazione casa Papa Francesco onlus intende rafforzare il proprio impegno rivolto alla tutela dei minori dando vita a una casa di accoglienza per madri con figli minori, comunemente chiamata “comunità madre-bambino”, che risponda anzitutto a un’evidente necessità del territorio, mettendo a disposizione un ulteriore spazio tra gli immobili nel parco di Quercianella a favore delle madri e dei loro figli, che già da piccoli si trovano a vivere in condizioni di deprivazione e vulnerabilità.

Attraverso l’avvio della nuova comunità dove saranno accolti cinque nuclei madre-bambino, la fondazione casa Papa Francesco onlus potrà ampliare e rafforzare l’azione di tutela dei minori, realizzando un servizio che possa rappresentare un’importante opera di prevenzione, che consenta alla madre di non perdere la potestà genitoriale, ma avere l’occasione per recuperare la propria vita e crescere nell’autonomia e nella cura di sé e dei propri figli.

Tags: , ,