Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 24 Febbraio 2020

Carcere, un accordo farà di Gorgona l’isola dei diritti umani e degli animali


Livorno, 21 gennaio 20120 – Grazie all’interessamento del sottosegretario alla Giustizia, Vittorio Ferraresi, che aveva visitato il carcere negli scorsi mesi, al garante dei detenuti di Livorno, Giovanni De Peppo, al direttore del carceri delle Sughere e di Gorgona, Carlo Mazzerbo, si è firmato oggi, martedì 21 gennaio, un protocollo d’intesa fra Casa circondariale, Comune di Livorno e Lega anti vivisezione, con gli auspici del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano e dell’università Bicocca di Milano, che prevede una serie di interventi da mettere in atto all’isola carcere di Gorgona a favore della salvaguardia di animali da allevamento, per i diritti umani ed animali e per la ripresa delle attività di rieducazione dei detenuti in chiave etica ed ambientale, per una nuova relazione tra esseri umani ed altri esseri senzienti.

L’accordo prevede che 588 animali fra vitelli, maiali, conigli, capre, pecore, galline, cavalli vengano salvati dalla produzione e dalla macellazione, che era stata ripresa quattro anni fa; che il mattatoio all’interno del carcere di Gorgona sia mantellato e diventi uno spazio per attività senza violenza; che a causa dell’affollamento bisognerà cercare casa per circa 450 animali che dovranno andare via man mano dall’isola e la Lav assicurerà i contatti con tutte quelle realtà interessate a ospitarli, con il vincolo della non macellazione e della non riproduzione; che la Lav si prenderà carico di un primo numero di animali nel Centro di recupero di Semproniano e grazie al 5×1000 di soci e sostenitori assicurerà anche l’acquisto del cibo per quelli che rimarranno sull’isola; che gli animali che resteranno sull’isola saranno curati dai detenuti con un programma di relazione della cattedra di Diritto penitenziario della Bicocca di Milano, anche nel turismo ecocompatibile sull’isola, che è parte del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano e del Santuario dei cetacei.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,