Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Dicembre 2020

Celebrata la Festa della Madonna delle Grazie a Montenero


Livorno, 8 settembre. Maria che rimanda sempre all’amore per gli altri, per esprimere il bene verso il prossimo e per diffonderlo in pienezza con ogni individuo e ogni cosa. E’ il messaggio del vescovo monsignor Simone Giusti, rivolto alla città, dal sagrato del Santuario di Montenero, dove oggi è stata celebrata la festa della natività di Maria, al termine del pellegrinaggio della diocesi, alla quale ha partecipato una folla di fedeli e un folto gruppo di sacerdoti della città, in una mite e soleggiata serata settembrina, per rendere omaggio a Santa Madonna delle Grazie, patrona della Toscana.
Il presule ha anche voluto ricordare nell’omelia e a margine della celebrazione eucaristica, assistito dai parroci, il preoccupante periodo che sta attraverso il mondo con il profilarsi di un conflitto nucleare coreano, i terremoti e gli sconvolgimenti della natura, gli eventi bellici, la violenza contro le donne e le tante altre difficoltà. Occorre costruire una civiltà dell’amore perché fare del bene, fa star bene. E anche adoperarsi nella città per creare solidarietà e lavoro, per utilizzare i bacini e per costruire la diga foranea con riferimento alla Darsena Europa, per creare nuove opportunità “perché i soldi ci sono e si facciano questi lavori senza aspettare ancora”, ma per offrire prospettive certe ai giovani. Ha anche confermato per il Santuario, che si stanno portando avanti i lavori per rendere disponibile l’Aula Mariana perché possa ospitare mille posti e favorire la sempre maggiore partecipazione dei fedeli. (Nella foto: una precedente celebrazione sul sagrato del Santuario)