Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

1 Ottobre 2020

Ciampi, l’omaggio dello Stato ed i ricordi calcistici


Livorno – I funerali del presidente emerito della Repubblica Carlo Emilio Ciampi, si terranno in forma privata lunedì mattina alle 10,30 a Roma, nella chiesa di San Saturnino, che frequentava. Nella stessa giornata a Livorno, in Prefettura, Palazzo del Governo, dalle 8 alle 20 sarà esposto il registro delle condoglianze per la firma dei livornesi. La salma sarà tumulata al cimitero della Misericordia, nella tomba di famiglia. Nel pomeriggio è stata esposta, nella sala Nassirya di Palazzo Madama, sede del Senato, dove le hanno reso omaggio le più alte cariche dello Stato e quanti lo hanno avuto caro. Sulla bara una rosa rossa, accanto le corone di fiori delle rappresentanze istituzionali. All’ingresso altre corone, tra cui quella del Comune: sul nastro la scritta “La tua città di Livorno”. Presente anche il sindaco Filippo Nogarin e il gonfalone. In Comune a Livorno bandiera a mezz’asta e lunedì lutto cittadino. I giocatori della squadra di calcio scenderanno in campo con il lutto al braccio. Quello degli amaranto per il presidente tifoso è sempre stato un legame costante e un ricordo indelebile. Lo testimonia un episodio in cui il Capo dello Stato in carica, il Livorno era in serie A, fu direttamente protagonista. Il 20 settembre 2005, la squadra amaranto e il presidente Aldo Spinelli furono ricevuti al Vittoriano di Roma. In quell’occasione gli consegnarono la maglia amaranto con la scritta Ciampi 1. E in mondovisione il Presidente si esibì, in un fuori protocollo, che fece scalpore, calciando, “in gesto esteticamente perfetto”, cita il blog della società, il pallone ufficiale del Livorno, che sfiorò l’allora sindaco di Roma. L’episodio è ricordato ancora con affetto dal blog della società.