Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 19 Agosto 2019

Cinquant’anni fa lo sbarco dell’uomo sulla Luna


New York, 20 luglio 2019 – Sono passati esattamente cinquant’anni da quando Neil Armstrong, comandante della missione Apollo 11, mise per la prima volta piede sulla Luna. Era il 20 luglio 1969. Tale evento segnò per molti aspetti un cambiamento radicale nella storia dell’umanità ed ancora oggi viene ricordato in ogni parte del mondo.
L’Apollo 11 fu la missione spaziale degli Stati Uniti che portò i primi uomini sulla Luna. All’epoca la competizione spaziale tra Stati Uniti ed Unione Sovietica era così forte che il governo nordamericano, dopo aver visto alcuni successi delle missioni spaziali sovietiche Sojuz, volle stringere i tempi e dette il via alla missione Apollo 11.

Gli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin, il 20 luglio 1969, sbarcarono sulla superficie lunare. Armstrong fu il primo a mettere piede sul suolo, sei ore più tardi dell’allunaggio, alle ore 02:56 Utc. Aldrin arrivò 19 minuti dopo. I due trascorsero circa due ore e un quarto al di fuori della navicella, e raccolsero 21 chili e mezzo di materiale lunare che riportarono a Terra. Il terzo membro della missione, Michael Collins, pilota del modulo di comando, rimase in orbita lunare mentre gli altri due erano sulla superficie. Dopo 21 ore e 50 minuti dall’allunaggio, gli astronauti si riunirono e Collins pilotò il modulo di comando Columbia nella traiettoria di ritorno sulla Terra.

La missione Apollo 11 terminò il 24 luglio, con l’ammaraggio nell’oceano Pacifico.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,