Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

mercoledì 18 Settembre 2019

Cinquestelle subito in campo, già partita l’opposizione a Salvetti


Livorno, 22 giugno 2019 – Il movimento Cinquestelle non perde tempo e con una conferenza stampa svolta questa mattina, sabato 22 giugno, ha illustrato due atti già presentati e ne ha annunciato un terzo, ormai pronto, che verrà depositato dopodomani, lunedì 24, alla segreteria generale di Palazzo Civico.
Ad incontrare i giornalisti, la capogruppo in Consiglio comunale dei pentastellati, Stella Sorgente, ex vicesindaco, assieme al nuovo consigliere Luca Vecce, che hanno spiegato il senso della mozione sulla discarica del Limoncino e dell’interpellanza sui rifiuti di origine antropica nei corsi d’acqua, annunciando un’altra interpellanza, appunto per lunedì prossimo, sulle piscine comunali.

“Chiediamo che siano portati avanti gli atti approvati dalla giunta Nogarin, tra cui quello sulla discarica del Limoncino, quello di chiedetelo al Pd, per intendersi”, ha esordito la Sorgente. “Ma poniamo queste questioni anche per vedere se Salvetti è davvero pronto a dialogare con le opposizioni”.
Sulla discarica del Limoncino, la Sorgente ha detto: “Chiediamo alla maggioranza e al Pd una posizione chiara sulla vicenda e di interloquire con la Regione Toscana in merito all’iter autorizzativo. Ci riserviamo di vedere gli atti”.

L’interpellanza sui rifiuti nei fiumi verte invece sull’obbligo imposto dalla Regione ai Comuni di accollarsi la rimozione di rifiuti antropici dagli alvei dei corsi d’acqua e quindi sul ribaltamento dei costi sulla Tari, fino a ieri in capo al Consorzio”, ha spiegato la Sorgente. “E’ un atto folle”, ha aggiunto. “E’ come se il Comune decidesse di aumentare l’Iva”. E ancora: “Avevamo fatto ricorso al Tar contro questo provvedimento della Regione, ma il ricorso è stato respinto”. Da qui, l’interpellanza, che contiene una richiesta alla nuova Amministrazione: “Sarà fatto appello al Consiglio di Stato?”. Il consigliere Vecce ha precisato: “Vogliamo che la Giunta si esprima in modo chiaro anche sul piano politico e non solo su quello legale”.

Dopodomani, inoltre, i Cinquestelle presenteranno un’altra interpellanza a cui il sindaco Luca Salvetti dovrà rispondere, questa volta sulla Sport Management, la società di Verona a cui sarebbe stata affidata la gestione delle piscine comunali. L’interpellanza chiede spiegazioni sul presunto passaggio di quote dalle Officine dello Sport alla Sport Management in relazione al fatto che quest’ultima avrebbe avuto, in passato, delle difficoltà con altre Amministrazioni pubbliche.
Ha affermato Vecce: “Chiederemo spiegazioni sul presunto passaggio di quote avvenuto ieri nella gestione delle piscine comunali, verso un’azienda che ha già avuto vertenze e contenziosi con altre Amministrazioni. Chiediamo la tutela dei posti di lavoro e vogliamo che Salvetti non solo porti avanti gli atti, ma che riferisca in Consiglio”.

Nel corso della conferenza stampa, infine, è emersa anche la critica dell’ex vicesindaco Sorgente sulla scelta del Pd e della maggioranza di affidare la presidenza del Consiglio comunale a Pietro Caruso: “Noi in prima battuta la affidammo alla Cepparello, oggi assessore, per dare alle opposizioni un ruolo e garantire l’equilibrio istituzionale. Niente di personale contro Caruso, è chiaro, ma sarebbe importante che la nuova maggioranza adottasse un analogo criterio”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,