Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

7 Luglio 2022

Un reparto di rianimazione e terapia intensiva (foto libera da diritti tratta da Wikimedia)

Coronavirus, due vittime e quattro nuovi casi per la Nordovest ma per la Regione sono cinquanta


(Angela Simini) Livorno, 16 aprile 2020 – Migliore anche oggi, giovedì 16 aprile, la situazione nazionale dove si registra un calo dei decessi e di ricoveri in terapia intensiva per coronavirus Covid-19, mentre la Toscana presenta un quadro incerto rispetto a ieri, con un aumento di decessi e di nuovi contagi, ma anche con altri dati mediamente positivi.

Secondo l’agenzia Toscana Notizie sono 29 i decessi su tutto il territorio regionale (ieri 18, ndr) come pure i contagi che salgono di 277 unità.

In aumento i contagi anche secondo i dati serali forniti dall’azienda Usl Toscana Nordovest, in questo caso relativi all’area vasta della Toscana Nordovest e quindi anche al territorio dell’ex Usl 6, dove per quanto riguarda l’ex Usl 6, concernente le zone sanitarie del Livornese, delle Valli Etrusche (Valdicecina e Valdicornia, ndr) e dell’Elba, si registrano due decessi, un uomo di 70 anni di Collesalvetti e una donna di 82 anni di Cecina, più quattro nuovi casi a Livorno.

Secondo la Regione Toscana, invece, a Livorno si segnalano gli stessi due decessi e ben 50 nuovi contagi. Ancora una volta, dunque, si registra una ragguardevole discrepanza tra i dati forniti dal bollettino regionale di Toscana Notizie e quelli aziendali dell’Usl Toscana Nordovest. Sono discrepanze che, secondo quanto si apprende, dovute dalla diversa modalità di rilevazione dei dati da parte della Regione e dell’azienda Toscana Nordovest.

Sul fronte nazionale, come anticipato, la situazione è più confortante. Questo è quanto emerge dai dati comunicati da Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, che reso noto che oggi i decessi sono 525, ieri 578, con 1189 nuovi contagi in più, 179 i ricoveri in terapia intensiva in meno, 2072 guariti, con i positivi che salgono a 106607 di cui il 72 per cento in isolamento domiciliare.

La Toscana offre un quadro più incerto, dicevamo. Toscana Notizie trasmette dati rilevati a mezzogiorno dalla Regione Toscana non in base alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata eseguita la diagnosi. I decessi, anche secondo la Regione, sono in aumento, 29 rispetto ai 18 di ieri, così come aumentano i contagi di 277 unità, ma si riducono le persone ricoverate nei posti dedicati ai pazienti Covid, oggi 1153 (meno 40, ndr), di cui 230 in terapia intensiva (meno 3, ndr), dato più basso dal 23 marzo. Aumentano le guarigioni oggi 745, più 52, di cui 321 i “clinicamente guariti” e 424 i guariti completamente. Sono saliti anche gli isolamenti domiciliari, oggi 5460, più 236.

Per quanto riguarda il territorio della ex Usl 6, che comprende le tre zone sanitarie denominate Livornese, Valli Etrusche ed Elba, il bollettino serale dell’azienda di area vasta Toscana Nordovest, come sempre, entra maggiormente nel dettaglio.

Il bollettino della Nordovest segnala che nell’area vasta si sono registrati 49 casi positivi di contagio, contro i 32 di ieri. A questi nuovi positivi bisogna aggiungerne altri otto da attribuire ad altra azienda od altra Regione.

Fino ad oggi, nell’area vasta, si sono registrate 148 (ieri 143, ndr) guarigioni virali, i cosiddetti “negativizzati”, oltre a 131 guarigioni cliniche, dati che fanno arrivare a un totale di 279 guariti.

Per quanto riguarda i ricoveri per Covid-19 negli ospedali dell’area vasta Toscana Nordovest, essi ad oggi sono in totale 283 di cui 56 in terapia intensiva.

Nel territorio dell’ex Usl 6, infine, il bollettino segnala che a Livorno ci sono stati quattro nuovi contagi, nessuno nella Bassa Valdicecina e in Valdicornia e nessuno all’isola d’Elba. Ma sono segnalati due decessi, come detto: un uomo di 70 anni di Collesalvetti e una donna di 82 anni di Cecina.