Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

7 Aprile 2020

Coronavirus, famiglia lodigiana in quarantena volontaria a Rosignano


Rosignano Marittimo, 24 febbraio 2020 – Una “sorveglianza attiva” a carico di una famiglia di sette persone, formata da padre, madre e cinque figli, è stata attivata dall’azienda Usl Toscana Nordovest  in applicazione di una disposizione emanata dall’azienda Usl di Casalpusterlengo, Lodi, in applicazione dei provvedimenti presi dalla regione Lombardia.

La famiglia lodigiana, al momento nel territorio di Rosignano, venuta a conoscenza dei provvedimenti adottati in Lombardia per il coronavirus, ha deciso di avvisare il numero appositamente predisposto dall’azienda Usl Toscana Nordovest per sottoporsi volontariamente a una “quarantena”. Lo spiega, in una nota stampa, il Comune di Rosignano Marittimo.

“La situazione è assolutamente tranquilla”, fa sapere, attraverso il comunicato, il sindaco di Rosignano Marittimo, Daniele Donati. “Sono asintomatici, è stata attivata la sorveglianza sanitaria attiva insieme alla quarantena per quattordici giorni come previsto dai protocolli in vigore. Abbiamo voluto dare la notizia per evitare fraintendimenti anche perché la situazione, ripeto, al momento è assolutamente tranquilla”.

“I componenti della famiglia sono attualmente asintomatici e quindi non si ravvisano segnali di possibile contagio”, continua la nota. “Tuttavia per sicurezza è stata disposta la quarantena per due settimane, come previsto dai protocolli, con monitoraggio da parte delle autorità sanitarie”.
La famiglia disporrebbe di una propria abitazione sul territorio e trascorrerà lì il periodo di osservazione.