Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

1 Ottobre 2020

Un reparto di terapia intensiva (foto d'archivio)

Coronavirus, sei nuovi casi ma ancora un giorno senza vittime nell’area della ex Usl


(Angela Simini) Livorno, 3 aprile 2020 – Sei nuovi casi di coronavirus Covid-19 nell’area della ex Usl 6. Sono stato registrati tutti nella zona sanitaria di Livorno. Fortunatamente, anche oggi, non si è registrato nessun decesso nelle tre zone concernenti la ex Usl. Oltre a Livorno, vi sono le Valli Etrusche (Valdicecina e Valdicornia, ndr) e l’isola d’Elba. Il dato, diffuso dall’azienda Usl Toscana nordovest, è stato indirettamente confermato dalla Regione Toscana tramite l’agenzia Toscana Notizie.

Il bollettino di Rai News di oggi, venerdì 3 aprile, segnala in tutta Italia uno stallo nella curva del coronavirus Covid-19, ma il il picco non è ancora in discesa. Secondo i dati della Protezione civile diminuiscono i decessi rallentano i casi di ricoveri di urgenza in terapia intensiva. Aumentano invece i nuovi casi di contagio in relazione all’aumento del numero dei tamponi.

Aumentato anche il numero dei decessi di medici e personale sanitario. Ad oggi sono 77, cifra sensibilmente più alta rispetto ai giorni scorsi. I decessi sono 766, i guariti 1480, i positivi 2239.

La Protezione civile comunque non invita la popolazione ad un seppur cauto ottimismo, perché un cedimento nel rispetto delle norme restrittive vanifica i sacrifici di questo lungo periodo, come sta succedendo in alcune zone della Cina. La parola d’ordine rimane dunque sempre la stessa: “Restate a casa”.

Intanto è dell’ultima ora la Circolare che autorizza i tamponi rapidi.

Vediamo che cosa succede in casa nostra, in Toscana ed a Livorno. I dati sono rilevati dal bollettino medico della Regione comunicato da Toscana Notizie.

Sono 226 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana, a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani, oltre venti, esattamente 22, i nuovi decessi.

Oggi torna a scendere il trend dei nuovi casi positivi (ieri erano stati 406, ndr). Continua invece a salire il numero di decessi: 22, rispetto ai 15 di ieri e ai 9 del giorno precedente. Molto contenuto l’aumento di ricoveri (più 7 rispetto a ieri, ndr). E nelle terapie intensive si registra una diminuzione di 7 unità. Aumentate di molto le guarigioni cliniche, da 166 a 216, e anche quelle virali, da 50 a 84.

Ad oggi sono dunque 5499 i contagiati dall’inizio dell’emergenza, 84 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”, risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 216 le guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 290 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 4.909. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al coronavirus.