Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

20 Giugno 2024

Da Venezia all’Oscar, nelle sale arriva Gli Spiriti dell’Isola di Martin Mc Donagh


(Donatella Nesti) Livorno, 7 febbraio 2023 – Dopo la fortunata presentazione alla Mostra del Cinema di Venezia esce nelle sale “Gli spiriti dell’isola”, titolo originale “The banshees of inisherin”, ambientato su una remota isola al largo della costa orientale dell’Irlanda, segue gli amici di una vita Pádraic (Colin Farrell) e Colm (Brendan Gleeson) in un momento di stallo del loro rapporto, quando Colm mette inaspettatamente fine alla loro amicizia. Pádraic, scioccato da questa decisione, non si rassegna e tenta di ricucire il rapporto, aiutato dalla sorella Siobhán (Kerry Condon) e da un giovane e problematico abitante dell’isola, Dominic (Barry Keoghan). Purtroppo, i ripetuti sforzi di Pádraic non fanno altro che rafforzare la determinazione dell’ex amico e quando Colm lancia un ultimatum disperato, gli eventi precipitano rapidamente con conseguenze scioccanti. Colin Farrell e Brendan Gleeson sono di nuovo insieme in un piccola isola delle Aran, apparentemente tranquilla, mentre nel continente, siamo nel1923, c’è una guerra civile dove altri amici sono schierati contro gli amici, i fratelli uccidono i fratelli. «Perché il dolore genera dolore. La rabbia genera rabbia. La violenza genera violenza».

La decisione di Colm, deciso a dedicarsi interamente alla musica ed al violino, sconvolge Padraic che non capisce la scelta dell’amico e la cosa lo devasta. L’uomo cerca l’aiuto della sorella Siobhan, anche lei alle prese con istanze che la preoccupano e che coinvolgono altri componenti della minuscola comunità sull’isola. Intanto la situazione tra Padraic e Colm rischia di precipitare con conseguenze terribili, una metafora di come possano nascere i conflitti, le guerre, di come l’amore e l’amicizia possano tramutarsi in odio e vendetta. The ‘Banshees of Inisherin’ è il quarto film del britannico McDonagh, che con il suo precedente, il premiatissimo ‘Tre Manifesti a Ebbing, Missouri,’ era stato invitato in concorso al Lido nel 2017, tornando a casa con l’Osella per la migliore sceneggiatura. Il film vinse due Oscar, per le interpretazioni di Frances McDormand e Sam Rockwell. A Venezia 79’ ‘The Banshees of Inisherin’ ha vinto due premi: la Coppa Volpi al Miglior attore (Colin Farrell) e l’Osella per la sceneggiatura. ’Gli Spiriti dell’Isola’ ha ricevuto nove candidature ai premi Oscar 2023 (la cerimonia domenica 12 marzo) ed è stato quello che ne ha ricevute di più ai Golden Globe 2023, ben otto, vincendone tre: quello per il Miglior film commedia o musicale, per il Miglior attore in un film commedia o musicale (Colin Farrell) e per la Migliore sceneggiatura (di Martin McDonagh). In inglese il titolo The Banshees of Inisherin fa riferimento a una figura fantastica della mitologia irlandese che di notte emetteva un urlo lamentoso per annunciare la morte di una persona del luogo. «Se l’avete sentita cantare la sua melodia» racconta Colin Farrell, «per voi è già troppo tardi». Cosa rimarrà al pubblico di questa storia che racconta di due amici che si allontanano? Colm litiga con Pádraic, un ragazzo dolce e gentile, lasciandolo vulnerabile ed esposto. Colm, un artista determinato, un creatore, vuole utilizzare il suo tempo per creare. Qui sta la sofferenza del nuovo film di McDonagh. Un artista dovrebbe abbandonare tutto per seguire il desiderio profondo del suo cuore? E se lo fa, quali sono le ripercussioni per le persone che lo circondano? L’idea di Farrell, irlandese di nascita, è che “il dolore genera dolore. La rabbia genera rabbia. La violenza genera violenza. Gli esseri umani sono capaci di azioni terribili. Pádraic è talmente ferito che agisce e compie delle azioni che altrimenti non avrebbe mai compiuto. Colm sperimenta, per una qualche ragione, inquietudine e dolore, tristezza, rabbia o paura che lo portano a compiere atti spregevoli.” Ma il regista lascia aperta la porta alla speranza.

Il film è nelle migliori sale cinematografiche d’Italia e quindi anche in quelle della provincia di Livorno.

Tags: , , , ,