Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

17 Aprile 2024

Il manifesto di Effetto Venezia edizione 2020 (foto concessa dal Comune di Livorno)

Dal 21 al 23 e dal 28 al 30 agosto va in scena Effetto Venezia, quest’anno in forma diffusa


(Donatella Nesti) Livorno, 8 agosto 2020 – Sarà “a cielo aperto” e diffusa in tante piazze e luoghi storici l’edizione 2020 di Effetto Venezia, l’evento più atteso dai livornesi nel quartiere che già si prepara alla manifestazione con i locali tutti aperti nella zona caratteristica della città. Una scommessa difficile che il Covid-19 aveva fatto temere ma vinta dall’amministrazione e che si terrà comunque con un nutrito programma e con date differenziate.

La presentazione è avvenuta ieri sera, venerdì 7 agosto, nella bellissima piazza del Luogo Pio, definitivamente priva di auto, dove si troverà il palco principale, come ogni anno. Il sindaco Luca Salvetti, gli assessori Simone Lenzi e Rocco Garufo, la direttrice artistica Francesca Ricci, hanno illustrato le sei le serate di “Effetto Venezia e dintorni, a cielo aperto”, dal 21 al 23 agosto e dal 28 al 30 agosto.

Tutti gli eventi saranno gratuiti, ma a numero di partecipanti limitato. Sarà infatti necessario prenotare il proprio posto (le prenotazioni apriranno a partire dal 17 agosto) collegandosi al sito internet di Effetto Venezia oppure recandosi all’Ufficio di informazione ed accoglienza turistica di via Pieroni 18 (0586894236, infotur@comune.livorno.it) tutti i giorni dalle ore 9 alle 13.45.

Tantissimi gli appuntamenti nelle piazze livornesi in piazza della Repubblica, piazza del Luogo Pio, piazza dei Legnami, piazza XX Settembre, piazza Garibaldi, piazza Cavallotti ma anche gli scali, i circoli nautici, le cantine, le vie d’acqua, i fossi, le spallette, le Fortezze, il Mercato centrale.

In piazza della Repubblica gli spettacoli si svolgeranno alle 22.30: il 21 agosto Bobo Rondelli e Giorgio Mannucci, il 22 agosto Bobo Rondelli e Lorenzo Lucarà, il 23 agosto Leydis Mendez e Carretera Central, il 28 Tres e Maestro Pellegrini, Garibaldi Bros e Echoplaying, il 30 Mayor Von Frinzius. In piazza del Luogo Pio, gli spettacoli saranno preceduti dal sofà (20.30) di Stefano Santomauro e Alessia Cespuglio e dalla performance “Andate tutti in cubo” con Santomauro, Silvia Lemmi e Carlo Bosco.

Ecco il dettaglio: 21 agosto, 22.30, Giobbe Covatta; 22 agosto Michele Crestacci; 23 agosto Stefano Massini; 28 agosto Paolo Migone; 29 agosto Dario Ballantini. Il 30, alle 22, ci sarà invece la serata milonga “Effetto Tango”. In piazza XX settembre sarà il cabaret a far la parte del padrone (ore 21): tutti i giorni alle 19 e alle 22.30, esibizioni curate dal Centro artistico il Grattacielo. Il 21 agosto sarà Anna Meacci in “Tutta Sola”, il 22 agosto Paolo Migone in “Fuori piovevano inquietudini”. Numerosissime anche le mostre, d’arte e fotografiche, tra queste sugli scali Monte Pio “Una giornata di straordinaria quotidianità” a cura di Capire un’H-onlus, e le presentazioni di libri, tra cui la presentazione di “Ricordi diversi” di Marco Ceccarini e Paola Ricci, testimonianze su Carlo Coccioli, a Palazzo Huigens, nel cuore della Venezia, con la partecipazione dell’assessore Lenzi.

IL PROGRAMMA COMPLETO DI “EFFETTO VENEZIA, A CIELO APERTO” EDIZIONE 2020