Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

giovedì 19 luglio 2018

Disagio giovanile, come contrastarlo nelle scuole. Incontro al Cisternino


Livorno, 20 marzo. Proseguono al Cisternino di Città gli incontri formativi del progetto “Senza rischio. Promozione del benessere e prevenzione del disagio giovanile” rivolti a genitori e studenti di tutte le scuole secondarie di primo grado della città.
Il prossimo appuntamento sarà venerdì 23 marzo alle ore 18 sul tema “Momenti di disagio a scuola…campanelli d’allarme, interventi, soluzioni”.
Si parlerà di bullismo e di cyberbullismo, che costituiscono oggi una piaga sociale purtroppo significativa, e saranno fornite indicazioni utili ai genitori perché possano districarsi all’interno del complesso fenomeno ed intervenire laddove venissero a conoscenza di atti di prevaricazione.
A parlarne saranno i docenti Antonella Angeletti e Luca di Martino della scuola secondaria di primo grado “G. Mazzini” che porteranno le loro esperienze didattiche e formative acquisite e sperimentate nell’ambito del progetto STAR, scuole toscane in rete contro il bullismo.
L’incontro in calendario è organizzato dalla scuola media “G. Mazzini” secondo le indicazioni proprie del progetto “Senza rischio” che intende coinvolgere tutte le scuole medie della città, chiamate ad indicare ogni mese un argomento diverso inerente la prevenzione del disagio giovanile.
Lo scopo del progetto “Senza Rischio” – promosso dal Comune di Livorno in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Micali” (scuola capofila) , l’ASL Toscana Nord Ovest e l’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR – è quello di creare infatti un’azione di sistema territoriale che coinvolga tutte le scuole della città per far sì che dall’agire insieme possano scaturire piste di lavoro comuni e utili per affrontare la problematica del disagio giovanile.
Gli incontri in calendario si terranno al Cisternino di Città, Largo del Cisternino, individuato quale spazio aggregativo per studenti e genitori. I prossimi appuntamenti saranno il 20 aprile con l’IC “M. Bolognesi” sul tema: “Cyberbullismo e uso consapevole del web” e il 25 maggio con la scuola secondaria di primo grado “ G.Borsi” in cui si parlerà di “Incontri@moci in rete: generazioni a confronto per condividere e parlare di esperienze reali nel mondo virtuale”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,