Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Dubbi della Lega Nord sulle cene di quartiere


Livorno, 25 agosto. Dai Centri Commerciali Naturali, una rete di attività che propone iniziative per offrire opportunità diverse al commercio e valorizzare i quartieri, sono state sollevate perplessità sulla gestione delle varie cene organizzate negli stessi quartieri, ed hanno chiesto un chiarimento al Sindaco.
La Lega Nord Livorno prende posizione sull’argomento con una nota, firmata da Luca Tacchi, dipartimento commercio di zona, in cui si afferma che “i loro dubbi sono più che legittimi e li sposiamo in toto, ma ci preme puntare i riflettori sulle questioni di sicurezza e rispetto delle regole”. L’intervento termina con una critica al M5s.
Poi prosegue con vari interrogativi:” Chi paga e chi provvede al piano della sicurezza? I servizi e i presidi igienici sono garantiti? In quale regime fiscale vengono effettuate queste cene? L’occupazione del suolo pubblico é patrocinato o, come per i Ccn, è a carico di chi organizza l’evento? Queste “cene seriali”, quindi, sono la ricetta di riqualificazione e lotta al degrado della giunta comunale o è legittimo pretendere qualcosa di più forte e duraturo? Questo vuoto istituzionale nasce in primis dalla delegittimazione delle circoscrizioni e del principio di sussidiarietà che, in un ottica di risparmio, è stato delegato alla cittadinanza. Ma se deregolato produce l’ennesima area di conflitto a danno dei territori. Chiediamo, pertanto, rispetto per l’impegno profuso in questi anni dai Ccn nella valorizzazione dei territori e posizioni limpide sulla proliferazione di questi comitati. Chiediamo, per l’ennesima volta, che la tanto decantata “onestà” grillina sia trasformata in “uguaglianza” nel rispetto delle regole e non sia la solita bandierina sventolata in faccia alle opposizioni”.