Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

venerdì 22 marzo 2019

Duecento in mare a Livorno per il tradizionale tuffo di Capodanno


(Marco Ceccarini) Livorno, 1 gennaio 2019 – Come ormai è da molti anni, anche in questo appena nato 2019 il tuffo di Capodanno, a Livorno, ha fatto registrare cifre da record. Circa duecento infatti sono stati coloro, in maggioranza uomini, che si sono cimentati nel consueto bagno in mare. Molte, in ogni caso, sono state anche le donne che, tra la spiaggia dei Tre Ponti e lo scoglio del Gabbiano, si sono lanciate in acqua assieme ai “colleghi” maschi. Tantissimi sono stati gli spettatori che, come ogni anno, hanno assistito al tuffo, documentando in molti casi il rito con cellulari e smartphone.

Due sono i gruppi organizzati che, ormai da tempo, il 1° gennaio si danno appuntamento sul lungomare livornese per mettere in scena il rito del tuffo con cui si saluta il nuovo anno. Uno è quello degli Amici del Mare, che entrano in acqua ai Tre Ponti, l’altro è quello degli Amici del Gabbiano, che invece si tuffano al Gabbiano presso la Rotonda di Ardenza.

La bella giornata ha sicuramente favorito il forte afflusso di persone che si sono cimentate, oggi, nel tradizionale bagno di Capodanno. A Livorno questa manifestazione ha assunto un ruolo e un significato di rilievo nella vita sportiva e sociale della città. Non è escluso che, già dalla prossima edizione, i due gruppi, Amici del Mare ed Amici del Gabbiano, possano unire le forze per organizzare un unico grande evento con il tuffo in mare attorno a mezzogiorno.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,