Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Settembre 2020

Effetto Venezia. Artigianato ad Effetto da Fondazione e Oma,


(Donatella Nesti) Livorno, 27. Nel salone ex circoscrizione 2, Scali Finocchietti 4 si è inaugurata la mostra Artigianato ad Effetto. Sono intervenuti:Riccardo Vitti, Presidente Fondazione Livorno, Luciano Barsotti Presidente Osservatorio, Mestieri d’Arte; Paola Baldari Assessore Edilizia commercio e artigianato del Comune di Livorno; Stefania Fraddanni ufficio stampa Fondazione Livorno
In occasione della 32a edizione di Effetto Venezia, Fondazione Livorno, oltre ad essere sponsor della manifestazione livornese, sarà presente, come nelle edizioni passate, con diverse iniziative.
E’ stata riproposta la mostra/mercato di artisti e artigiani allestita lungo gli Scali Finocchietti e nel salone delle conferenze della ex Circoscrizione 2, realizzata in collaborazione con l’Osservatorio Mestieri d’Arte.
Alla mostra, intitolata Artigianato a Effetto, partecipano 14 espositori del territorio
livornese e due laboratori artigianali.
Gli stand sono stati realizzati nel salone, che comprende anche il piccolo chiostro interno e sullo spazio esterno antistante al locale, nel tratto degli Scali Finocchietti delimitato da via del Porticciolo e via Pollastrini. La mostra mercato è aperta al pubblico nei cinque giorni della
manifestazione, dal 26 al 30, dalle ore 19 alle ore 24.
Questo l’elenco degli espositori: Teatro Agricolo, maschere per la Commedia d’Arte, Cristina Boccara, cappelli; Silvia Campanella con Sezione Aurea – Vetreria Artistica; Jessica Convalle oggetti d’arredamento in vetro; Alessandra Giacobone creazioni con frutta e verdura; Valentina Magni borse;
Toni e Daniela Olivieri creazioni in legno di mare; Paola Pacella collane; Barbara Pepe abbigliamento e monili; Roberto Pratali mosaici; Maria Grazia Pulvirenti ceramica raku; Carlo Quercioli sculture in pietra; Sara Spolverini gioielli
Sono già aperte le iscrizioni per i laboratori. Laboratori artigianali di tarsia lignea per bambini organizzati dal museo Horne di Firenze.
sabato 29 luglio ore 19/23. Prenotazioni: Fondazione Livorno, tel 0586 826133.
Laboratori di costruzione di maschere per adulti organizzati dal Teatro Agricolo 28 luglio ore 19/23
Info, prezzi e prenotazioni: info@mascherecommediadellarte.it FB: Maschere Commedia dell’Arte
tel: 340.5632687
Laboratori artigianali di tarsia lignea per bambini
Un laboratorio didattico, creativo e gratuito, sui mestieri d’arte, per bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni, si terrà sabato 29 luglio orario 19/23 (iscrizioni 0598 826133 o in loco) sugli scali Finocchietti realizzato per il terzo anno da Fondazione Livorno in collaborazione con OMA e con il Servizio Educativo del Museo Horne di Firenze a cura dell’Associazione Culturale l’Immaginario. I bambini e i ragazzi saranno condotti alla scoperta della tarsia lignea per creare una preziosa scatolina dei segreti che
potranno portarsi a casa insieme ad altri gadget. Come moderni designer creeranno prima il loro progetto e poi si cimenteranno, con l’assistenza di operatori esperti, nella paziente decorazione ad intarsio, con sottili impiallacciature lignee naturali di vari colori ed essenze.
Prenotazioni: Fondazione Livorno, tel 0586 826133.
Laboratori di costruzione di maschere per adulti. L’altro laboratorio di Fondazione Livorno è quello proposto in collaborazione con Teatro Agricolo che organizza un Laboratorio di Costruzione Maschere per ragazzi e adulti dove poter realizzare la propria maschera in cuoio.
Rivolto a chiunque voglia conoscere la lavorazione del cuoio e scoprire i segreti della maschera teatrale e diretto dai docenti Giovanni Balzaretti e Silvia Giorgi.
Con un lavoro di battitura e modellazione della pelle su calco in legno, potrà essere realizzata una Maschera della tradizione della Commedia dell’Arte o un proprio progetto di fantasia. Attrezzi e materiali verranno forniti.
In questo cantiere saranno recuperate le antiche tecniche di battitura della maschera.
Ciascun allievo eseguirà passo passo la costruzione caratteriale del personaggio per la
formazione del volto in cuoio; ogni maschera è un oggetto unico paragonabile al vestito che un sarto cuce addosso al committente e la sua funzione è essere protesi al lavoro dell’attore. Si lavora solo con materie prime di alta qualità trattate al vegetale e utensili a mano di origine cinquecentesca.
Il laboratorio prevede un totale di almeno 12 ore di lavoro. Ogni allievo dovrà munirsi
solo di un grembiule. La quota di iscrizione coprirà le spese del materiale consentendo di
potersi portare a casa la maschera.
Info, prezzi e prenotazioni: E-mail:info@mascherecommediadellarte.it
FB: Maschere Commedia dell’Arte tel: 340.5632687