Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Estate a Villa Trossi: maxicartellone con trenta appuntamenti


(Angela Simini) Livorno, 14 giugno. Al via il maxicartellone della terza edizione “Estate a Villa Trossi” ( via Ravizza 76), che allieterà questi caldissimi mesi dal 25 giugno all’1 settembre con ben 30 appuntamenti di musica classica, lirica, jazz, pop, cabaret, prosa, incontri editoriali, sotto il verde degli alberi e … “a costi contenuti”. Ma garantita la qualità: i nomi dei personaggi in lista parlano da soli! Insomma una Versiliana Livornese, che non farà mancare l’occasione di divertirsi e di accostarsi a proposte culturali di solido livello. “Un cartellone che è costato molto in termini economici, ma sul quale il Comune di Livorno si è impegnato con convinzione perché ha riconosciuto la positività delle proposte e perché costituisce una risorsa per la città” ha sottolineato l’assessore alla cultura Francesco Belais, che ha anche assicurato “Parteciperò il più possibile agli spettacoli”.
Di fronte al lungo e nutrito calendario della kermesse estiva si capisce che, in questo periodo di ristrettezze, qualche salto mortale i promotori lo hanno fatto: la Fondazione Trossi Uberti, il Circolo Musicale Amici dell’Opera “Galliano Masini”, l’ Associazione Pietro Napoli, compresi i due “soliti noti” che hanno curato la direzione artistica, Fulvio Venturi, (nella foto) musicologo e scrittore, e Roberto Napoli, quest’ultimo appassionato di jazz, cabaret, apparecchiature tecniche e strumentali, due esperti, ognuno nel suo settore, che si muovono con estrema disinvoltura nel panorama artistico e dello spettacolo. Gianfranco Magonzi, presidente di Fondazione Trossi Uberti, non ha celato una punta di orgoglio per il risultato riportato, mentre Venturi ha illustrato la varietà degli spettacoli, dal teatro che offre il “Prometeo Incatenato” di Eschilo (27 giugno), regia del livornese Emanuele Gamba, che lavora da anni per il teatro e per le scuole, “Il borghese gentiluomo” di Molière (4 luglio, ore 21.30), regia di Simona Del Cittadino, figura storica della Compagnia Spazio Teatro, impegnata anche nella divulgazione e illustrazione dei testi. Proprio la Del Cittadino, depositaria di tanta vita dello spettacolo livornese, condurrà il primo incontro pomeridiano sul Teatro di Molière, sulle differenze tra l’autore francese e il Goldoni il 28 giugno alle ore 18.00, che si annuncia interessantissimo, “Chiacchiere private in giardini pubblici” atto unico per ridere e pensare della Compagnia del Cerchio. Ma c’è un altro gentiluomo, anzi “Un gentleman all’Ardenza”, con un’altra figura del repertorio livornese e cioè Consalvo Noberini (14 luglio alle 21.30 ), a cui seguirà il cabaret “Da morir dal ridere” con Paola Pasqui (8 agosto alle 21.30). E la musica classica ? E la lirica ? Apre il cartellone il più classico e consolidato degli autori, Johann Sebastian Bach il 25 giugno alle 21.30, il 30 giugno si gira pagina e abbiamo “Tutti matti per l’opera” con un bel gruppo di livornesi (o quasi) come Maria Salvini, Michele Pierleoni, Laura Brioli, Davide Ruberti e Angela Panieri al pianoforte, ed ancora Patrizia Cigna e Adriano Sebastiano in Mozart, Rossini e Donizetti il 21 luglio alle 21.30, ma troviamo altre chicche e altri interpreti in “Voli, singhiozzi e veleni” per il centenario della Rondine di Puccini e della Rapsodia Satanica di Mascagni , “Mascagni e le sue opere” titolo del libro di Fulvio Venturi, presentato dalla giornalista Elisabetta Arrighi, con Rosa Perez Suarez, Stefano Cresci e Andrea Tobia. Grande asso nella manica è la partecipazione del soprano Serena Farnocchia con Didier Pieri e Paolo Raffo, 11 luglio ore 21.30. Non finisce qui, il 25 agosto alle 21.30 abbiamo il graditissimo ed atteso ritorno di Ilio Barontini, che suonerà a quattro mani con la figlia, Caterina Barontini, il duo che miete consensi, versatile nel genere della musica classica e il pop. Facciamo cenno all’ultimo appuntamento, 1 settembre, che ci propone Federico Maria Sardelli alla guida di Modo Antiquo in “ Vivaldi & Un Intruso”.
Affascinante anche il settore Jazz, musica pop e musical, organizzato da Roberto Napoli che esplode con “All Stars Jazz Night il 2 luglio alle 21.45, quindi Rodney Bradley in concert il 8 luglio alle 22.00, ci sarà anche un omaggio a Luigi Tenco il 20 luglio, nel cinquantenario della morte, un omaggio a Gershwin il 12 agosto, “ Soli in Trio” un percorso da Mina a Liza Minnelli il 5 agosto ore 22.00. Si è pensato proprio a tutti i gusti, compresa un incontro “Zeb, chi sei ?” il 5 luglio alle 18.00. si può consultare il calendario degli eventi sul sito della Fondazione Trossi: www.fondazionetrossiuberti.org
asimini@alice.it