Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Gas urticante in aula: evacuato l’istituto Vespucci


Livorno, 18 dicembre. A pochi giorni da quanto accaduto all’Istituto Tecnico Industriale, dove in una classe, poi evacuata, si è verificata una dispersione di sostanza urticante, stesso episodio è accaduto questa mattina all’istituto Vespucci di tecnica e economia di piazza Vigo (nella foto) in pieno centro. All’interno di una classe è stato avvertito un odore acre, che rendeva difficile il respiro degli allievi. Immediato l’allarme, la sospensione delle lezioni e l’uscita dall’edificio con intervento delle ambulanze con medici per le prime assistenze ai colpiti dai leggeri malesseri, e dei vigili del fuoco, che sono entrati nell’aula per verificare di quale natura fosse l’odore. Intanto sei studenti, anche questa volta, sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale per gli accertamenti, che hanno avuto responso favorevole. Comunque nulla di grave e nessuna conseguenza per docenti, studenti e personale scolastico. Soltanto un giorno di lezione perduto. Il fatto è incomprensibile e intollerabile, ha commentato la dirigente dell’istituto, Simonetta Costagliola, che ha riferito come l’episodio “sospetto” sia probabilmente da ricollegare ad un compito programmato in una classe e quindi “sventato” per il momento con l’immissione in aria della sostanza da parte di qualche studente, che voleva evitare un lunedì nero, facendolo diventare festivo con altri mezzi. Anche un ufficiale dei vigili del fuoco ha confermato che la sostanza è facilmente reperibile in commercio. Un episodio tuttavia che fa meditare sull’atteggiamento degli studenti e dei loro “scherzi” giovanili.