Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

30 Settembre 2020

Giornata mondiale del diabete: iniziative e servizi Asl Toscana Nord Ovest


Livorno, 10 novembre. Sono molte le iniziative in programma, presentate questa mattina, realizzate dai professionisti dell’Azienda USL Toscana nord ovest in occasione della Giornata Mondiale del Diabete che sarà celebrata sabato 12 novembre.Le iniziative sono state illustrate in una nota dell’Asl Toscana Nord Ovest.

“Da diversi anni stiamo assistendo – spiega Graziano Di Cianni, coordinatore dell’Area Diabetologica dalla USL Toscana nord ovest – a quella che è stata definita come una vera propria “pandemia del diabete”. Si tratta di una patologia emergente che colpisce indistintamente anziani, ma anche persone giovani e addirittura bambini. Nel territorio di competenza dell’Azienda risiedono, già oggi, circa 90mila persone affette da diabete, che nei prossimi dieci anni, mantenendo questo ritmo di crescita, supereranno la quota record di 100mila. Una presenza importante con caratteri geografici ancora poco spiegabili, sulla costa la presenza è maggiore rispetto all’entroterra e che ha un inevitabile impatto anche sulla sostenibilità del sistema sanitario. Proprio per ovviare a questa diffusione abbiamo deciso di intraprendere una lotta a tutto campo sul versante della prevenzione e della cura del diabete. In tutte le realtà locali ci saranno iniziative per far capire che stili di vita più sani e una alimentazione più equilibrata possono tenere lontano o quanto meno ridurre le complicanze del diabete. Tra gli obiettivo dichiarati di questi giorni c’è sicuramente anche la possibilità di riuscire a “stanare il diabete sommerso” perché si calcola che per ogni 2 persone a conoscenza della propria condizione ne esista 1 che ancora non ha la consapevolezza di essere malato. Ed è proprio questo campanello di allarme che ci spinge a fare i controlli nelle scuole, nei mercato, nei centri sociali, nelle piazze”.

LIVORNO. Il programma di quest’anno, patrocinato dal Comune di Livorno, spazia dagli incontri informativi nelle scuole e sul Ca’ Moro Social Bateau alla Camminata Nordica di sabato 12 novembre che partendo dalla stazione arriverà a Piazza Grande dove dopo il Flash Show organizzato dall’associazione Giovani Diabetici con gli allievi e allieve del Centro Studi Danza Arabesque il Duomo “tingerà di blu” rispettando la tradizione ormai diffusa in tutto il mondo che vedrà le principali costruzioni, dalle piramidi egiziane ai grattacieli statunitensi, illuminarsi del colore internazionale del diabete. Molti altri gli appuntamenti che si terranno durante il mese di novembre riportati nel programma completo.

LUCCA. In occasione della “Giornata Mondiale del Diabete”, per sabato 12 novembre sulle Mura di Lucca sono in programma alcune iniziative per sensibilizzare la cittadinanza su questa malattia che colpisce sempre più persone al mondo.
In particolare nella giornata di sabato 12 novembre alle ore 9.45 è previsto il ritrovo presso la casermetta del Baluardo San Salvatore per una passeggiata sulle Mura di Lucca, con misurazione della glicemia sia prima della partenza che dopo l’arrivo dei partecipanti. Alle 13:00 seguirà il pranzo su prenotazione. Dalle 15 alle 18, nella stessa sede, esperti in campo sanitario terranno un incontro su tematiche quali alimentazione, attività fisica, prevenzione piede diabetico e stato dell’arte dei percorsi di cura diabetologici a Lucca. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Lucca e dall’Opera delle Mura, vedrà la partecipazione dei rappresentanti dell’Associazione Lucchese Diabetici, della Diabetologia e Malattie Metaboliche e della Medicina dello Sport di Lucca.

MASSA come ogni anno sarà colorato di blu, il castello di Lusuolo e quest’anno anche la sede della diabetologia al centro polispecialistico di Monterosso. I noltre, lunedì 14 dalle 11.00 alle 17.00 è stato attivato il porte aperte in diabetologia, dove verranno fornite indicazioni su sana alimentazione, attività fisica, prevenzione e cura del piede diabetico. Nel corso della giornata sarà possibile compilare il questionario sul rischio di diabete tipo 2.

PONTEDERA Sono trascorsi 9 anni da quando la diabetologia di Pontedera ha attivato il Percorso Diagnostico, Terapeutico e Assistenziale (PDTA) per i pazienti affetti da diabete. Solo all’ospedale Lotti, nel 2015, sono stati seguiti 6500 pazienti. L’assistenza è su livelli diversi, al primo troviamo l’attività diabetologia di base che si effettua direttamente nell’ambulatorio del medico di famiglia e in alcuni distretti dove è stato istituito un ambulatorio specialistico con un medico diabetologo dedicato e di supporto al medico di medicina generale, ciò permette al paziente di effettuare quanto è necessario direttamente sul territorio e, riservare così, al secondo e terzo livello le cure ospedaliere. Infatti, le attività diabetolighe complesse sono svolte o all’ospedale di Pontedera o all’Azienda Ospedaliera Pisana, mentre quelle ad elevata specializzazione hanno come centro di riferimento la diabetologia dell’Azienda Ospedaliero Pisana.