Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

26 Settembre 2020

Guerra all’Isis, conferenza del professor Breccia al Lions Club


Livorno – Isis, situazione mediorientale, diario dal fronte curdo. Questi sono gli argomenti di cui si tratterà in occasione della serata organizzata per domani sera, venerdì 4 novembre, presso lo Yacht Club dal Lions Club Porto Mediceo di Livorno. Ad informare dell’evento è lo stesso Lions Club Porto Mediceo attraverso una nota stampa. Relatore d’eccezione e ospite d’onore sarà Gastone Breccia, livornese di nascita e docente di Storia e letteratura bizantina presso la Facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia che, introdotto da Maurizo Vernassa, professore associato ed insegnante di Equilibri geopolitici dell’Asia e dell’Africa in epoca postcoloniale presso il dipartimento di Scienze politiche dell’’università di Pisa ed esperto in questioni mediorientali, presenterà il suo libro, “Guerra all’Isis”, che può essere definito, come si legge nel comunicato, “un memoriale narrativo” e un “ viaggio negli Inferi del fronte curdo, nella terra fra Siria e Irak”.
Il Lions Club Porto Mediceo, promotore dell’evento, quest’anno guidato dall’ammiraglio Tiziano Alberto Paparella, è essenzialmente un club di “servizio” i cui scopi sono operare per il benessere della comunità, soddisfare i bisogni umanitari, nella comune cornice del rispetto e della solidarietà. Ma da sempre, evidenzia la nota stampa, “è sensibile ed interessato a temi di particolare rilevanza storico, politica e culturale”. Questa è una delle occasioni. Una opportunità, in altre parole, che domani verrà offerta dai professori Breccia e Vernassa per fare riflessioni su un tema di grande interesse ed attualità, ovvero le dinamiche della guerra sul fronte mediorientale, tradotta attraverso un’analisi scrupolosa, lucida e soprattutto “diretta”, un lavoro sul “campo” che ha permesso un’esperienza reale. Breccia, professore e testimone, scrittore singolare, in controtendenza con la tradizionale fisionomia dell’accademico, vicino allo stile del giornalista, alla domanda sul “perché uno storico dovrebbe andare alla guerra”, ama rispondere “per aiutare tutti a capirla ed apprendere il modo in cui viene combattuta da un popolo coraggioso”.
L’appuntamento è per domani, giovedì 4 novembre, ore 19, allo Yacht Club dal Lions Club Porto Mediceo di Livorno.