Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Settembre 2020

Il calciatore gambiano insultato ricevuto dal sindaco Nogarin


Livorno 1 febbraio. Era stato insultato nel campo di Rosignano Solvay durante un incontro di calcio juniores, tra la squadra Castiglioncello e l’Ardenza di Livorno. Aveva ricevuto anche una testata. Il giovane è un ragazzo del Gambia, pelle nera naturalmente, quella che ha scatenato le ingiurie dei due calciatori avversari, che lo marcavano stretto. E la frase più “normale”: “Tornatene a casa, da dove sei venuto”. Poi anche una testata. Il ragazzo è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale per un controllo dal suo allenatore. Smentite da parte dello staff e calciatori della squadra avversaria, scuse e promessa di accertare quanto accaduto.
Il sindaco Filippo Nogarin stamani ha incontrato il giovane gambiano dell’Ardenza Calcio, insultato e aggredito per il colore della sua pelle, insieme all’assessore Andrea Morini a Palazzo Comunale.
“Ci ha raccontato – scrive su FB – la sua vita, durissima, nella quale ha perso entrambi i genitori e affrontato altre difficilissime prove, dimostrando grande coraggio per un diciannovenne. Mi piace pensare che se gli aggressori avessero conosciuto anche solo la minima parte delle traversie di questo ragazzo, non si sarebbero mai sognati di aggredirlo, mandandolo all’ospedale. Da parte sua neppure una parola nei loro confronti e questo dimostra, per quanto sia ancora ferito per questo episodio, la sua grande personalità” “È la riprova -conclude il sindaco – che solo con la conoscenza si raggiunge l’integrazione”.