Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Il calendario di “Bimbi motosi” per i colpiti dall’alluvione


Livorno, 17 novembre. “Bimbi motosi”, lancia un’iniziativa particolare: un calendario che nasce in collaborazione con Reset. E domani, sabato 18 Novembre e domenica 19 Novembre saranno presenti a “ Mare Divino” presso la Stazione Marittima e all’inaugurazione del Villaggio di Natale a Villa Mimbelli. Ma la città dovrà fare l’abitudine alla loro presenza significativa laddove c’è da lanciare e raccogliere un messaggio di speranza e di solidarietà. E già in queste interviste, raccolte e inviate dall’associazione, sono illustrati gli scopi e le motivazioni, che hanno dato vita alle loro iniziative.
Come nasce Bimbi motosi#?
Per puro caso, mettendo in rete foto di ragazzi che si sono prodigati nei giorni dell’alluvione del 10 settembre scorso. Il materiale era stupefacente ed era un peccato che questa testimonianza andasse persa, da qui l’idea di un calendario a scopo benefico.
Scendono in campo per prima Barbara e Cristina, mamme livornesi che finalmente possono esternare l’orgoglio nei confronti dei loro figli, spesso accusati di essere indifferenti verso il mondo.
Occorreva un bel motore per mettere in piedi questa iniziativa e da qui entra in campo Reset.
Chi è Reset?
Un’associazione che nasce nel 2011 con lo scopo di perseguire finalità di tutela e valorizzazione dell’ambiente. Nel corso del tempo si è avvalsa di numerosi collaboratori, rafforzando l’organico ed estendendo il proprio operato nel sociale, un esempio è Il Prato un tetto per la palestra dell’Associazione Sportiva Handicappati; nella valorizzazione dei Beni Comuni (pulizia e illuminazione delle Terme del Corallo), iniziative culturali (compleanno di Modigliani in Fortezza Vecchia), etc.
Questo è il secondo calendario per Reset e di nuovo si attiva la macchina della solidarietà: una confederazione di anime crea una sinergia per un obiettivo comune.
L’obiettivo è una raccolta fondi il cui intero ricavato sarà devoluto alle famiglie livornesi che hanno subito danni ingenti nell’alluvione del 10 Settembre.
La scelta delle famiglie avverrà in sinergia, sia con il Comune di Livorno che con la Caritas.
Il calendario è in due formati: A5, da tavolo, in vendita a partire da cinque euro e A3, da muro, a partire da dieci euro.
A questo punto parte qualche appello:
*cerchiamo eventi per la vendita del calendario
*volontari addetti alla vendita, sia per il “porta a porta”, sia durante gli eventi
*Occorrono punti vendita a Livorno e provincia
*Un appello alle aziende, ditte e quant’altro, il Natale si avvicina, quest’anno sarebbe bello se nei pacchi natalizi venisse inserito il calendario #bimbi motosi#
Il calendario, grazie al contributo di alcuni sponsor (ASA, Moby, Bagno Sama, Ditta Bettarini, ERRE2, Baglini Ascensori) parte già con la copertura delle spese, per cui il ricavato della vendita andrà per intero devoluto.
I sorrisi raffigurati dei ragazzi nelle foto sono l’emblema di una città. Una città generosa e tenace che si è rialzata grazie al carattere dei livornesi, in tempi a dir poco brevi. Nella copertina del calendario è stata inserita la poesia “Rio boia “ di Giovanni Bondi ed un racconto di Massimo Casalini.
Tante le iniziative in programma per il lancio del calendario: 26 novembre in Piazza Cavallotti nell’ambito di Salsicciamo; Piazza XX Settembre, mercato di Natale che va dall’8 dicembre al 6 gennaio,
8 dicembre con Mario Fiori il Bus della Solidarietà, nella piazza di Colline; 17 dicembre da Ghiomelli ,
dal 16 Novembre all’ 8 Gennaio nel Villaggio di Natale di Villa Mimbelli.
Tante altre date si aggiungeranno, conoscendo il polmone pulsante dei livornesi, per cui lanciamo un invito.
Ogni giorno le persone interessate entrino nella pagina Facebook: Calendario Bimbi Motosi Livorno, le adesioni sono continue, per cui i nomi dei negozi o di altri punti vendita saranno aggiornati in continuazione.
Chi aderirà potrà avere esposto il proprio logo sulla pagina, i commercianti insieme ai calendari saranno muniti di un blocco di ricevute già timbrato, questo per rendere l’operazione di vendita il più semplice possibile.
Inoltre sarà segnalato ogni evento o manifestazione dove il calendario sarà presente.
Sempre sulla pagina ci sarà un contatore dove in tempo reale sarà reso pubblico ogni entrata di denaro dei proventi. Quando ci sono di mezzo soldi altrui la massima trasparenza è d’obbligo!
Quindi tappezziamo Livorno del Calendario #bimbi motosi#!