Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Giugno 2020

Il Livorno a Majd Yousif, il re delle auto ecologiche che punta su Guasticce


Livorno, 5 febbraio 2020 – L’era Spinelli sembra avere i giorni contati. Secondo quanto si apprende da fonti dirette, nella tarda mattinata di oggi, mercoledì  5 febbraio, a Genova il presidente amaranto Aldo Spinelli avrebbe accettato di cedere l’intero pacchetto azionario del Livorno calcio all’imprenditore Majd Yousif, presidente della società internazionale Sharengo free mobility, impegnata in un progetto che riguarda l’area industriale a nord di Livorno.

L’incontro si è svolto negli uffici genovesi del gruppo Spinelli, dove è stato raggiunto l’accordo di massima per il passaggio dell’intera quota d azioni alla cifra di circa 2 milioni di euro in caso di retrocessione in Serie C che diverrebbero 3 milioni se la squadra manterrà la Serie B.

Yousif, imprenditore libanese con passaporto olandese attivo già in Italia e nel resto d’Europa, soprattutto in Olanda, avrebbe confermato la volontà di accettare tutte le condizioni chieste dalla famiglia Spinelli ed avrebbe già versato una cauzione di 200 mila euro a garanzia dell’iniziativa. Yousif, che ha interessi anche in Cina, potrebbe diventare il nuovo proprietario del club di via Indipendenza nei primi giorni della prossima settimana.

Alla base di questo accordo vi è l’operato del sindaco Salvetti, presente anche lui a Genova, che a quanto è dato di sapere ha fatto da “ponte” tra i due imprenditori.

La società Sharengo è impegnata già nel territorio livornese, in particolare nel progetto italo-cinese di assemblamento, a Guasticce, di auto elettriche e veicoli ecologici. L’ingresso di Yousif nel Livorno pare collegato all’espansione delle sue attività con ricadute positive sui territori di Livorno e Collesalvetti. La Sharengo è una multinazionale con sede in Olanda. Dovrebbe essere la Sharengo e non il singolo imprenditore Yousif a subentrare al gruppo Spinelli.

Lunedì o al massimo martedì prossimo le procure legali di entrambi i gruppi dovrebbero trovarsi davanti a un notaio per la definitiva cessione del club.