Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

8 Dicembre 2022

Il Livorno al calcio d'inizio (foto Costa Ovest)

Il Livorno non sfonda sul campo del Ghiviborgo, 0 a 0


(Luca Aprea) Ghivizzano, 2 ottobre 2022 – Quando non riesci a vincere, è importante non perdere. Il Livorno, sul campo del Ghiviborgo, si ricorda il vecchio adagio e dal “Carraia” esce con un punto che se per certi versi lascia l’amaro in bocca, visti i successi di Arezzo e Pianese, alla fine può essere anche considerato prezioso. Gli amaranto, infatti, in avvio subiscono l’avvio veemente dei padroni di casa e devono ringraziare Fogli (probabilmente il migliore in campo) bravissimo a dire no due volte ai tentativi di Zini. Il Livorno dopo la sfuriata biancorossa riesce ad assestarsi ma in un centrocampo già falcidiato dalle assenze di Luci e Pecchia deve rinunciare presto anche a Bruno, pure lui ko per infortunio. La risposta amaranto arriva solo nel finale di tempo con una punizione fuori di poco di Vantaggiato, tornato titolare.

Nella ripresa il copione è ben diverso con il Livorno a dettare i ritmi della partita ma incapace di rendersi veramente pericoloso dalle parti di Antonini. L’occasione più ghiotta è di Cretella che vede il suo tiro giro perdersi di un niente sul fondo. E allora il pericolo più grande, proprio all’ultimo dei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Cortese, lo corrono proprio gli amaranto: Cretella perde una palla sanguinosa con la squadra sbilanciata in avanti alla ricerca del gol, i padroni di casa partono in quarta in contropiede e bomber Pera solo davanti a Fogli non sbaglia. Una beffa terribile che però viene evitata solo dal primo assistente che alza la bandierina per segnalare un fuorigioco dell’attaccante biancorosso che, comprensibilmente, non la prende benissimo urla di tutto al direttore di gara che per tutta risposta lo manda sotto la doccia con una manciata di secondi di anticipo. Finisce con un pari giusto che lascia comunque il Livorno da solo al terzo posto. Ma Pianese e Arezzo intanto allungano.

Ghiviborgo – Livorno 0 a 0 (0 a 0)

Ghiviborgo: (4-3-3): Antonini; Rotunno, Mukah, Videtta, Seminara; Bachini (30’ st Sgherri), Signorelli (45’ st Campani), Bongiorni (15’ st Nottoli); Zini (40’ st Del Carlo), Pera, Mata (30’ st Mancini). A disp. Velani, Bertonelli, Campani. Del Dotto, Guilianelli. All. Maccarone.

Livorno (3-4-1-2): Fogli; Fancelli, Russo, Karkalis; Bruno (24’ pt Maresca), Belli, Cretella, Lucarelli (1’ st Giampà); F. Neri; Vantaggiato (15’ st Rossi), Rodriguez (30’ st Lo Faso). A disp. Bettarini, Ivani, Apolloni, G. Neri, Frati. All. Collacchioni.

Arbitro: Cortese di Bologna.

Note: Spettatori 700 circa; ammoniti Lucarelli, Signorelli, Giampà e Maresca; angoli 6 a 5; recuperi 1’ pt e 5’ st.

Tags: ,